Cerca

Quello che non sai sui gatti: baffi e dintorni!

Non è una novità che i gatti siano considerati animali magici. Sacri a Bastet, la figlia “guardiana” del dio Ra che impediva al serpente Apep (o Apophis) di ingoiare il sole, hanno ereditato la funzione di geni protettori della casa.
Se fino ad oggi avete buttato i baffi dei vostri mici, questo articolo vi darà delle buone ragioni per utilizzarli.

Premessa
I baffi devono cadere da soli, in modo naturale. In caso contrario non avranno alcun potere.
Chi fa del male a un gatto volontariamente, secondo la tradizione, sarà maledetto fino alla fine dei suoi giorni. Non sfidate Bastet.

Potenziatori
I baffetti dei mici aggiunti ai vostri incanti ne potenziano gli effetti. Nell’antico Egitto infatti, erano molto amati anche da Iside, la dea delle arti magiche.
Desideri
Si dice che per far avverare un desiderio in tempi brevi basti raccogliere il baffo di un gatto (ripeto: i baffi devono essere caduti in modo naturale), esprimere il proprio desiderio a voce alta e bruciare il baffetto nelle fiamme di una candela dorata.

Intuizione
Per amplificare la vostra intuizione bruciate in parti uguali foglie di artemisia vulgaris, petali di rosa bianca e il baffo di un gatto. Si sa che i felini riescono a percepire le energie alla perfezione! Potete farlo anche prima di usare le rune, i Tarocchi o altri strumenti divinatori.

Portafortuna
Portare con sé (o inserire in un mojo) il baffo di un gatto attrae la buona sorte.

Protezione
La funzione delle vibrisse è quella di percepire lo spazio. Le estremità sono dotate di organi sensoriali chiamati propriocettori che aiutano il gatto a determinare la distanza di un oggetto ma anche la consistenza di una superficie. Dunque, fra le altre cose, i baffi servono ai mici per orientarsi e capire in anticipo quale mossa fare mentre cacciano. Ecco perché si crede che abbiano una funzione protettiva. Se viaggiate in astrale vi consiglio di tenerne uno accanto al letto. Pensate di essere vittime di un attacco psichico? Mettete il baffo di un gatto sotto il cuscino.

Segreti svelati
Se pensate che una persona stia “tramando qualcosa” o vi nasconda qualcosa di grave, raccogliete il baffo che il vostro gatto ha perso e ungetelo con una goccia d’olio essenziale di limone.
Prendete un foglio e scrivete con la penna rossa il nome dell’interessato e la frase “il tuo segreto mi sia rivelato” per nove volte.
Piegatelo a metà e inserite il baffo nel foglio.
Collocate tutto sotto una griglia a forma di “seme della vita”. Infine mettete una punta di quarzo ialino al centro della griglia. Lasciatela per 21 giorni in un luogo indisturbato.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.