Simbologia della Salvia


indexIn campagna si crede che la vita e la salute del padrone di casa o della moglie, dipendano dalla salvia: “quando more a salvia che xe in orto, more el paron de casa o l’è za morto”, dice un proverbio veneto. Il suo stesso nome botanico “Salvia officinalis” ne decanta le virtù medicinali; deriva dal latino “salvus”, sano e dal verbo “salvere”, ossia salvare. La piantina, non poteva che diventare la protettrice della salute, per questo non può mancare fra le erbe con le quali si prepara l’acqua di San Giovanni. Simile per forma alla lingua, è un ottimo rimedio per la cavità orale: cura gengivite, ferite alla lingua e irritazioni alla gola. Fu usata anche a scopo divinatorio, di cui abbiamo già parlato qui. E’ utilissima per fugare gli incubi: basta mettere qualche foglia sotto una candela accesa al centro della stanza e quando si manifestano le figure mostruose intente nella loro danza, si pronuncia questo scongiuro: “O salvia salutare, o salvia amica mia, queste visioni amare da me portale via”. Posta sotto il cuscino con artemisia, rosmarino, alloro e timo favorisce i sogni profetici. Assieme a zafferano, cannella e all’aglio protegge dagli influssi malefici e assicura la buona salute. Si dice inoltre che allunghi la vita di chi la coltiva con passione e amore. Andrebbe piantata vicino al rosmarino.
proprietà della salviaNell’antico Egitto le donne bevevano tisane a base di salvia per invocare la fertilità; non a caso la scienza ha dimostrato che stimola la regolarità del ciclo. E’ impiegata nei rituali di guarigione e contro la depressione e lo sconforto. Bruciata dona energia e vigore, potenziando l’effetto delle altre erbe. La salvia è un vero portafortuna che allontana le negatività.
Per la protezione personale, bruciate qualche grano d’incenso, salvia, iperico e rosmarino.
Per attrarre la prosperità usate: mirra, camomilla, noce moscata e salvia. Per entrare nelle grazie di qualcuno, preparate un incenso composto da: benzoino, salvia e anice stellato.

Bibliografia:

Lux

Salva

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento