Cerca

Gioco: cosa vogliono dirti gli oli essenziali?

Boccetta n.1 Cipresso
Il cipresso è l’albero della longevità associato a Saturno. Il suo profumo permette di tornare alla sorgente di ciò che è essenziale, di intraprendere il cammino della trasformazione e della rinascita. Parla di eternità, purifica, aiuta a restare nel presente. L’olio è utile in caso di tosse spasmodica e congestione delle prime vie respiratorie per vaporizzazioni, diffusione nell’ambiente e unzione a livello del petto (diluito in olio vettore). E’ anche un ottimo antireumatico.
Se lo hai scelto probabilmente hai bisogno della calma necessaria a liberare la tua energia. Forse vuoi dare una nuova direzione alla tua vita ma sei frenata dai dubbi. Il cipresso ti permetterà di attingere alle tue risorse interiori donandoti chiarezza e serenità. E’ un olio che sposta l’attenzione dal fuori a dentro di sé e può essere un valido supporto nei momenti di crisi, quando si è subita una perdita affettiva o materiale. Usalo per meditare e aprirti a nuove possibilità.

-Parole chiavi: introspezione, rinascita, forza nelle avversità, tornare all’essenziale, radicamento

Boccetta n.2 Anice
L’olio essenziale di anice aiuta la digestione. A livello sottile serve a “digerire le emozioni”, a rilassarsi e a ritrovare il proprio centro. Il suo profumo dolce e rinfrescante contrasta lo stress, l’affaticamento, gli attacchi di panico, la nausea e la tosse insistente. Se hai scelto quest’olio è probabile che alcuni traumi o emozioni represse condizionino il tuo presente. Diffondine qualche goccia in camera prima di dormire e ti aiuterà a ricordare i sogni. Inizia a trascriverli perché sono lo specchio dell’anima e ti permetteranno di capire l’origine dei tuoi problemi. L’anice ti invita a lasciar andare le memorie dolorose del passato, a liberarti dai sensi di colpa e a vivere con più leggerezza.

Parole chiavi: calma, comprensione delle emozioni, digestione, ricordi, libertà

Boccetta n.3 Mirto
Questa pianta è strettamente connessa alle divinità femminili, in particolare ad Afrodite. La sua essenza aiuta a ritrovare la gioia di vivere, armonizza il quarto chakra e infonde il desiderio di amare e comprendere le persone che ci circondano. Se l’hai scelto è perché il tuo cuore ha bisogno di guarire, di aprirsi a nuove esperienze e ricominciare a fidarsi del prossimo. In aromaterapia si usa per purificare gli ambienti e ritrovare la pace interiore. L’acqua aromatica di mirto, detta “acqua degli angeli” era considerata miracolosa per la bellezza del viso. E’ ottimo nel trattamento delle affezioni respiratorie, per le sue proprietà antispasmodiche ed espettoranti. L’olio essenziale di mirto sostiene il respiro e serve a trovare il giusto equilibrio nelle relazioni interpersonali, fra amore di sé e amore per gli altri.

-Parole chiavi: gioia di vivere, equilibrio, armonia, fiducia

1 commento

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.