Cerca

Significato simbolo leggende ed usi esoterici della margherita

Simbologia planetaria: Sole, Venere

La margherita è il fiore che annuncia la primavera. Il suo pistillo giallo oro e i petali che variano dal bianco al rosa, alludono al nuovo sole primaverile. In inglese margherita si traduce daisy ossia “day’s eye”, “occhio del giorno” perché sboccia col sole e si richiude verso sera.
Il simbolismo del fiore è connesso al concetto di rinnovamento: osservarlo ci rammenta che, come ogni giorno sorge il sole, abbiamo sempre l’opportunità di ricominciare e compiere dei cambiamenti che facciano splendere la nostra luce interiore.
Dal principio si chiamava Bellis; poi, nel Medioevo, si appropriò del nome della perla “margarita”. Il nome scientifico è “Bellis perennis” ossia “bella per sempre”. In Grecia era dedicata alla figlia di Zeus, Artemide e, proprio per questo, ancora oggi è considerato il fiore delle donne.
Fin dall’antichità le sono state attribuite facoltà profetiche in amore, sicché è diventato un luogo comune sfogliarla dicendo ad ogni petalo “M’ama, non m’ama”. Sempre nel Medioevo le dame riconoscevano in pubblico d’essere amate quando concedevano al loro cavaliere il privilegio di ornare lo scudo con due margherite. Del resto, le pratoline erano care a Freya, dea norrena della fertilità, dell’amore e della profezia.
Secondo la mitologia romana la ninfa Belide, chiese agli Dei di essere trasformata in un piccolo fiore per sfuggire all’amore non ricambiato di Volturno, divinità delle stagioni e dei boschi. Nacque così la margherita.
Una leggenda cristiana narra che furono proprio le margherite ad indicare ai Re Magi la strada che portava alla capanna di Betlemme. Nelle opere d’arte medievali rappresentano l’innocenza di Gesù Bambino.
I Celti spargevano le margherite a terra per alleviare la disperazione dei genitori per i figli morti prematuramente o durante il parto, a memoria della purezza e dell’amore che i bimbi portano nel mondo.
Le pratoline sono dei veri e propri talismani da tenere in casa: favoriscono i nuovi inizi, l’allegria e diffondono energia positiva. Portare con sé una margherita attrae un compagno sincero e leale. Dormire con una radice di margherita sotto il cuscino promuove il ritorno della persona amata.
Le foglie della piantina sono sacre a Thor perché somigliano a piccoli fulmini: inseritele in un sacchettino per trovare il coraggio di affrontare le avversità e vivere i cambiamenti in modo armonioso.
Inoltre, i fiori, allontanano la paura del futuro, della solitudine e risvegliano l’amore e la fiducia in noi stessi.
Se desiderate purificarvi dopo una giornata difficile aggiungete all’acqua del bagno una manciata di fiori di margherita (fra l’altro riducono gli inestetismi della pelle).
Si dice che sognare questi fiori in primavera o estate sia di buon auspicio, altrimenti suggeriscono un destino sfortunato.

Usatela per: propiziare l’amore, stimolare il coraggio, purificarvi, rallegrare il cuore, trovare un compagno, far tornare la persona amata, favorire i nuovi inizi.

Curiosità: durante l’epoca Romana i soldati usavano il succo di questi fiori per curare le loro ferite.

Bibliografia:

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.