Cerca

L’equinozio d’autunno nell’astrologia vedica: l’estasi nella diversità

Secondo l’astrologia vedica oggi Shiva (l’energia maschile) e Shakti (quella femminile) sono in equilibrio.
L’equinozio d’autunno celebra Shiva nella forma di Ardhanari: metà donna e metà uomo. Si tratta del momento ideale per trascendere i desideri fisici, liberarsi di qualunque pregiudizio ed evitare di identificarsi col proprio corpo e i propri pensieri.
Possiamo purificarci e guardare la vita da una prospettiva più ampia, ritrovare un punto di equilibrio nel caos.
Shiva incarna la mascolinità suprema eppure come “Ardhanarishvara” è metà donna.
A livello simbolico significa che in ogni uomo risiedono qualità femminili e viceversa. Abbandonare i pregiudizi e permettere a entrambe le energie di coesistere produce uno stato di estasi.

Mai come in questo momento storico a causa della pandemia siamo divisi: abbiamo perso il senso del tempo, delle stagioni, del rispetto reciproco, la gratitudine e il contatto con la natura. Temiamo l’arrivo dell’autunno e dell’inverno. Proteggiamo il nostro corpo dimenticandoci di nutrire l’anima.

Durante l’equinozio di autunno, gli antichi ringraziavano la terra per i buoni frutti, svolgevano dei rituali di purificazione e selezionavano i semi migliori in vista del nuovo ciclo produttivo.
Chiediamoci cos’ha portato frutto all’interno della nostra esistenza e cosa dobbiamo potare.
Fermiamoci: eliminiamo le tossine dal nostro corpo e aiutiamo la mente a rigenerarsi praticando la meditazione. Puliamo per bene casa, prepariamola ad accoglierci nei mesi freddi e silenziosi che ci attendono.
Scegliamo di nutrire buoni semi, buoni pensieri, buone azioni. Scegliamo consapevolmente di onorare la vita in ogni sua forma e manifestazione.

Meditazione per restare nel presente
Serve a ricordarci che ogni singolo istante può essere vissuto pienamente, ad innalazare le vibrazioni personali, a ridurre lo stress e amplificare l’intuizione.

Occorrente
-due cristalli di selenite
-incenso

Procedimento
-Trova un luogo tranquillo e sdraiati al Sole. Se possibile togliti le scarpe.
-Dhyana Mudra per cinque minuti.
-Accendi l’incenso e fallo ruotare in senso antiorario per tre volte all’altezza del cuore.
-Fai sette respiri profondi e lenti.
-Tieni una selenite nella mano destra e una nella mano sinistra. In alternativa colloca una sfera di selenite a cinque cm dalla testa.
-Per dieci minuti chiudi gli occhi e concentrati solo su ciò che puoi percepire attraverso l’udito, l’olfatto e il tatto.
-Resta in silenzio e non giudicarti se la mente cercherà di divagare.
-Rilassati e percepisci la sensazione di calma, pace, perfezione. Sei parte del tutto. Sei pienamente consapevole del valore di ogni singolo istante.
-Richiama alla mente questa sensazione di pace ogni volta che ne sentirai il bisogno.
-Termina la meditazione seduto. Apana mudra per 5 minuti.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.