Cerca

Le pratiche di guarigione e protezione di Sipa Gyalmo/ Yeshe Walmo spiegate da Tenzin Namdak

Le pratiche di guarigione e protezione di Sipa Gyalmo/ Yeshe Walmo spiegata dal Rinpoche Tenzin Namdak

Prima pratica
-Preparate una ciotola d’acqua e mettetela per terra.
-Il Mantra di guarigione è OM A BHI YA NAG PO BE SÖ SO HA
-Mentre lo recitate visualizzate la guaritrice Yeshe Walmo come se fosse davanti a voi.
-Il vaso che tiene fra le mani è pieno di nettare e dovete immaginare che una sorta di vapore lo faccia fluire all’interno della vostra ciotola.
-Visualizzate la ciotola colma di nettare di guarigione. Percepite la benedizione di Yeshe Walmo. Immergetevi nella sua presenza.
-L’acqua all’interno della ciotola e benedetta da Yeshe Walmo può essere usata per bere, per lavarsi e purificarsi.

Seconda pratica
Questo insegnamento è stato trasmesso da Sipa Gyalmo stessa e dai maestri di Tenzin Namdak.
-Recitare il mantra di protezione e guarigione OM A BHI YA NAG PO BE SÖ SO HA molte volte al giorno può evitare (e rallentare) il diffondersi della pandemia.

-E’ di fondamentale importanza visualizzare Sipa Gyalmo con devozione. Il mantra va ripetuto intensamente, più e più volte.

Terza pratica
-Un’altra pratica di protezione consiste nel trascrivere il mantra OM A BHI YA NAG PO BE SÖ SO HA tre volte su un pezzo di stoffa colorato di circa 30 cm di lato. Usatelo come una bandiera di preghiera: appendetelo in un posto alto (ad esempio il tetto della casa, sopra la porta d’ingresso) o nei luoghi che volete proteggere. Può aiutare a preservare dalla malattia tutta la zona circostante (visibile alla bandierina).

Il mantra in lingua originale:

Altri rimedi
-I medici e monaci tibetani fin dall’antichità usano un rimedio/amuleto contro le epidemie, noto col nome di Nagpo Gujor. Si tratta di erbe polverizzate  racchiuse in un sacchettino di stoffa. Va portato intorno al collo ed annusato più volte la mattina e nel corso della giornata.

-Potete indossare anche l’amuleto protettivo che contiene il mantra di guarigione ed il sigillo di Sipa Gyalmo.

-Cercate di rispettare l’isolamento e di accantonare ogni preoccupazione superflua.

From: facebook page “Lungtok Ling” and youtube

Goddess Yeshe Walmo (Bon Deity)

Yeshe Walmo: a healing deity and a protector, an emanation of Sherab Chamma and Sipa Gyalmo, principal female protector deity in the Bon Religion. She is one of the most frequently propitiated figures in the Bon religion, and extends her protection to both religious practitioners and common people. Though horrific and wrathful in form she embodies the qualities of wisdom and compassion.

Yeshe Walmo is considered the wisdom aspect of Sipa Gyalmo. Throughout the ages, whenever the Bon religion suffered persecution, lamas would hide Bon texts and sacred ritual objects in mountains. Yeshe Walmo is the deity in charge of keeping Bon texts and sacred items safe. She is the preserver and protector of all Bon wisdom and allows these objects to be found when times are ripen.

Yeshe Walmo is in the same color as Sipa Gyalmo, but has only one face and two arms. She stands on one foot dressed in peacock feathers, which symbolize the transmutation of poison (ignorance). In her right hand, she holds a flaming thunderbolt sword, which cuts away ignorance. Her left hand holds a vase filled with the waters of long life. She wears a tiger skin, which displays her prowess over the most ferocious energies of nature. She stands upon a lotus flower representing the purity of her wisdom and is surrounded by flames burning all ignorance.

Yeshe Walmo works swiftly when called upon for any assistance (health problems, business problems, life problems, etc.) and is an especially good aide to students and scholars.

Riassunto in italiano

Yeshe Walmo è una divinità guaritrice e protettrice, un’emanazione di Sherab Chamma e Sipa Gyalmo. Si tratta della principale divinità femminile che veglia sulla Religione Bon. Estende la sua protezione sia ai praticanti religiosi che alla gente comune.
Sebbene sia orribile e irata nella forma, incarna le qualità della saggezza e della compassione. Nel corso dei secoli, ogni volta che la religione Bon subiva delle persecuzioni, i lama nascondevano i testi  sacri e gli oggetti rituali nelle montagne. Yeshe Walmo li proteggeva.
La sua carnagione è scura come quella di Sipa Gyalmo, ma ha solo una faccia e due braccia. Si regge su un piede ed è vestita di piume di pavone, che simboleggiano la trasmutazione del veleno (ignoranza). Nella mano destra stringe una spada fiammeggiante per recidere l’ignoranza. Nella mano sinistra tiene il vaso che racchiude le acque della longevità. Indossa una pelle di tigre, a rappresentare il suo dominio sulle energie più feroci della natura. E’ raffigurata su un fiore di loto, emblema della purezza della sua saggezza ed è circondata da fiamme che bruciano qualunque forma di attaccamento ed ignoranza. Yeshe Walmo interviene rapidamente per aiutare i devoti nella risoluzione dei problemi che li affliggono (di salute, problemi di lavoro, problemi di vita, ecc.). Protegge e aiuta tutti gli studenti.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.