Cerca

Simbolo, significato, leggende e proprietà del ciliegio

Il ciliegio ha ispirato un simbolismo ambivalente. In Giappone rappresenta la beatitudine e l’impermanenza della vita, mentre la ciliegia allude al samurai pronto a sacrificarsi.
I suoi fiori, detti sakura, richiamano la purezza e il rinnovamento. Ancora oggi, il giorno delle nozze si prepara un tè con fiori di ciliegio e si dà da bere agli sposi come augurio di felicità e lunga vita. L’Hanami, lett. “ammirare i fiori”, è la tradizionale usanza giapponese di godere della bellezza della fioritura primaverile dei ciliegi. A Roma, all’interno del Parco Lago dell’EUR, nel luglio del 1959, fu inaugurata la strada pedonale e ciclabile chiamata “Passeggiata del Giappone”. Il Primo Ministro Giapponese Nobusuke Kishi, durante la sua visita ufficiale, donò a Roma  numerosi ciliegi da fiore, che sono stati piantumati nel parco.
In Albania le notti del 24, 31 dicembre e 5 gennaio, si bruciano i rami di ciliegio, per fecondare le vigne; mentre nelle campagne francesi gli innamorati mettono un suo ramo davanti alla porta delle fidanzate nella notte fra il 30 aprile e il primo maggio.
Invece in Germania e in Danimarca si credeva che i vecchi ciliegi fossero la dimora dei demoni, sempre lieti di provocare malattie e disgrazie ai malcapitati che si avvicinavano. Secondo la tradizione inglese sognare dei ciliegi è un presagio sfortunato.
In Italia è associato a San Gerardo, patrono di Monza e simboleggia la cortesia. Le ciliegie con la loro forma tondeggiante evocano anche la sensualità, i baci, le labbra femminili, perciò nel Medioevo rappresentavano la lussuria.
Sacro a Venere, il ciliegio si usa per attrarre l’amore: basterebbe legare una ciocca dei propri capelli a un ramo dell’albero in fiore. Un’altra leggenda narra che se vogliamo sapere quanti anni ci restano da vivere bisogna scuoterlo quando è pieno di ciliegie: il numero di frutti caduti svelerà l’arcano.
Nell’antichità si favoleggiava che fosse  gradito alle fate. Avrebbero esaudito qualunque desiderio degli uomini a patto di ricevere una moneta come offerta.
Per purificarvi dalla negatività causata dalla fine di una relazione fate un infuso di peduncoli di ciliegio (100 grammi), foglie di menta e melissa. Filtrate e bevetelo tre volte al giorno.
Se desiderate propiziare l’abbondanza o avere figli fate una collana di noccioli di ciliegia e appendetela ai rami di un albero forte e robusto, oppure mettetela dietro la porta d’ingresso della vostra casa. Per attrarre la benevolenza degli antenati portate dei rami fioriti di ciliegio sulle loro tombe.
I peduncoli in infuso svolgono un’azione diuretica e si consigliano nell’insufficienza renale, nell’iperuricemia, nelle infezioni delle basse vie urinarie e negli edemi. Il decotto della corteccia placa lo stress e l’insonnia.

Usatelo per: purificarvi, proteggere la casa, rinnovare le energie in una stanza, favorire la prosperità e i nuovi inizi, trovare l’amore, rafforzare i rapporti, superare un momento difficile, attrarre la benevolenza degli antenati.

Bibliografia parziale:

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.