Cerca

Simbolo del Drago

simbolo dragoIl simbolo del drago è fra i più difficili da interpretare poiché si colloca fra l’infernale e il divino, l’unità e la moltitudine, la possibilità ed il pericolo. Mostro velenoso quanto saggio è il custode di immani ricchezze che possono essere conquistate solo dagli eroi. La ricompensa si colloca sempre in prossimità di acque “perigliose” difficili da varcare. Il drago rappresenta la prova iniziatica che il cavaliere errante deve superare per trovare la principessa, allegoria della conoscenza. Una volta bevuto il sangue della bestia l’eroe ottiene l’immortalità. La Testa e la Coda del Drago in astrologia sono i punti di provenienza e di ritorno dell’anima umana.
Ogni uomo deve affrontare i suoi draghi ossia le forze pulsionali profonde. In chiave karmica tutto dev’essere ri-armonizzato come insegna l’ Oroborus che racchiude l’energia femminile, (cerchio) e maschile (serpente). Rappresentato mentre avvolge nelle sue spire l’intero cosmo può assumere molte forme, in quanto le possiede e le domina. Il dragone è il “solvente universale” degli alchimisti imagesche si distrugge ed autofeconda; è il tempo che scorre e l’anno solare; Saturno-Satyavrata, la manifestazione divina che ricrea il cosmo a ogni ciclo attraversando le acque, la notte, e la confusione-caos successiva alla dissoluzione del vecchio cosmo per approdare alla nuova sponda, ovvero la luce del nuovo cosmo, del nuovo creato.
Il Drago può avere le ali (aria), vivere nelle paludi (acqua) e nelle grotte (terra), incendiare e distruggere (fuoco); la sua potenza è permeata dalle forze dei quattro elementi.
Gli antichi dragoni cinesi simboleggiavano il “Chi“, l’energia cosmica. Nello zoroastrismo gli “azhi” sono creature demoniache. Un mito induista narra che il dio della Luce Indra liberò il mondo delle tenebre uccidendo il drago Vrtra. In Grecia era sacro ad Atena e ad Apollo, divinità solari.
A questo punto è chiaro perché la religione cristiana lo accosta all’anticristo: il suo stretto legame con il femminino sacro e le divinità straniere ne fa il simbolo principe del paganesimo. Attributo di Cibele, la Grande madre che governava le forze della natura, il drago abita anfratti e grotte, laghi e paludi, luoghi in cui predominano acqua e terra simili ad un caos indefinito ove tutto attende di formarsi.

Il drago come animale guida
Lo spirito del drago si invoca quando abbiamo bisogno di forza, coraggio e perseveranza. Per ampliare la saggezza e la conoscenza spirituale.

Il drago verde
Il Drago verde associato all’Est  è connesso all’equinozio di primavera, ai nuovi inizi e rappresenta il potere dell’acqua di penetrare le terre aride e farle prosperare.

Il drago e la fenice significato drago e fenice
Il drago in coppia con la fenice rappresenta la perfetta unione spirituale. Richiamano il successo, la prosperità, l’amicizia, l’amore e l’illuminazione. Questo simbolo in Cina si usa per augurare ricchezza e fortuna agli sposi. Denota anche l’inizio di una dinastia familiare: il drago è il patriarca mentre la fenice è la matriarca.

Coppia di draghi
Una coppia di draghi costituiscono un sigillo di protezione. Anticamente questo simbolo era inciso sulle spade dei guerrieri celti per propiziare una morte serena. Nelle isole britanniche è frequente vederli raffigurati all’ingresso delle tombe. E’ famosa la leggenda celtica del drago rosso e del drago bianco: quando Re Artù riemergerà dalle “nebbie” di Avalon  risorgeranno come “Collera” e “Morte” per distruggere il vecchio mondo.

Il drago e la perla
Una leggenda narra che alcuni draghi si invaghirono della luna (simboleggiata dalla perla) e impazzirono cercando di rubarla. Secondo altri racconti, più che di una perla si tratta di un uovo. Il drago dovrà covarlo fino alla schiusa a significare il raggiungimento della saggezza; da qui deriva il detto “perle di saggezza”.

Il drago e la tigre
Rappresentano rispettivamente l’energia yang e l’energia yin.

Draghi e nuvole
Gli dei utilizzavano le nuvole per spostarsi, di riflesso, questo simbolo è di buon auspicio. La pioggia rende fertile la la terra che dona all’uomo abbondanti raccolti. Tenere in casa l’immagine di un drago sopra ad una nuvola assicura fortuna e abbondanza.

Il drago nei Tarocchi
E’ presente nel sette di coppe dove rappresenta le illusioni da soggiogare.

Il drago nei sogni significato sognare drago
Nell’immaginario collettivo il drago rappresenta le paure che devono essere dominate. I draghi dell’inconscio incarnano la solitudine, la sofferenza, la povertà, la morte, la malattia oppure timori auto-invalidanti come l’insicurezza, la svalutazione, l’incapacità di lasciarsi andare o ancora forze istintive di ordine inferiore che rischiano di condurre alla distruzione. Talvolta il drago impersona un nemico reale, che nella quotidianità opprime o intralcia il sognatore nel raggiungimento dei suoi obiettivi. In chiave esoterica è “il Guardiano della Soglia” colui che presiede ogni passaggio decisivo allo sviluppo dell’uomo, che custodisce i tesori e ne ostacola il raggiungimento da parte del guerriero. E proprio come guerrieri ci dobbiamo porre nei confronti dei nostri draghi, pronti a sfoderare il coraggio per superare la prova.

Bibliografia:

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.