Glicine

Simbologia planetaria: Giove – Venere- Nettuno

1795753_355374564604119_913073442_nIl glicine è l’essenza astrale dei Pesci, segno d’acqua governato dal voluttuoso Giove. Pianta associata alla sensualità e alla femminilità, avrebbe l’effetto di suscitare idee brillanti, infondendo nei nativi la forza per concretizzarle, dato che tendono a perdersi nel vago, nell’irreale. Nel linguaggio dei fiori significa “riconoscenza o dolce amicizia“.
Leggenda vuole che Glicine fosse una pastorella, talmente afflitta a causa del suo brutto aspetto, da trovare consolazione solo nell’affetto delle bestiole che portava a pascolare. In inverno sopportava meglio il suo isolamento, ma appena arrivava l’estate sprofondava nella disperazione. Così, un giorno, pianse a dirotto appoggiata ad un tronco secco e le sue lacrime si trasformarono in tanti fiori violetti, mentre il suo corpo divenne un vegetale flessibile e sinuoso: il Glicine.
In epoca Vittoriana questo fiore rappresentava l’amore ardente, la cui ossessione inebria come il vino. I fiori di glicine, ricadono in grappoli conici e nel Feng Shui sono considerati un’indicazione visiva a prostrarsi in segno di onore e rispetto. Nel Buddismo il glicine simboleggia la preghiera poiché i rami sembrano chinarsi in segno di raccoglimento. La sua crescita a spirale, richiama l’espansione della coscienza umana, l’eterno rinnovarsi ciclico del cosmo.
Il Glicine aiuta a sviluppare la saggezza. E’ adatto alle donne che tendono a reprimere la propria femminilità e agli uomini che non riescono ad esprimere le emozioni. In antichità era considerato un talismano contro le calamità.
L’essenza di glicine facilita l’apprendimento, favorisce la meditazione e aiuta a lenire il dolore del rifiuto amoroso. Dalla pianta non si distilla alcun olio essenziale: la sua fragranza viene riprodotta in laboratorio.

Nota: i frutti e i semi sono velenosi.

Usatelo per: la protezione personale, la prosperità, favorire la meditazione e l’espansione della vostra consapevolezza, stimolare un nuovo inizio, lenire le pene del cuore, entrare in contatto con le emozioni, ritrovare lucidità nei momenti difficili, allontanare le persone invadenti.

Pietre da associare al glicine: ametista, fluorite, quarzo rosa, prehnite, amazzonite, septaria.

Bibliografia:
Florario. Miti, leggende e simboli di fiori e piante di Alfredo Cattabiani

 

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.