Cerca

Bucaneve: significato, curiosità e usi magici del fiore

Simbologia planetaria: Luna- Saturno

Il Bucaneve è un fiore che emana forza e purezza. Come tutte le piante che annunciano la Primavera è considerato di buon augurio, perciò si usa regalarlo in segno di speranza.
Secondo una leggenda greca il bucaneve è nato dalle lacrime del vento, che ogni anno al primo tepore del sole, piange la morte di Icaro. Presso i Celti era sacro alla Dea Brigit, la Vergine luminosa.
In Gran Bretagna raccogliere i bucaneve porta sfortuna poiché somigliano a tanti piccoli corpi esanimi.
Una novella cristiana racconta che Eva, dopo essere stata cacciata dal Paradiso, fu consolata da un angelo. La creatura divina per rallegrarla trasformò alcuni fiocchi di neve nei candidi boccioli.
Se desiderate aumentare la vostra forza di volontà e amplificare i poteri psichici aggiungete all’acqua del bagno una manciata di fiori secchi di bucaneve e rimanete in vasca non oltre venti minuti.
Il bulbo ha a numerose proprietà curative anche se l’assunzione “fai da te” è sconsigliata. La galantamina è utile nella cura della miastenia, di diversi tipi di affezioni neuromuscolari e viene impiegata per rallentare la progressione del Morbo di Alzheimer.

Curiosità: chi raccoglie un bucaneve la prima notte di luna dopo la fine di gennaio avrà fortuna tutto l’anno. Tutta la pianta è velenosa.

Usatelo per: ritrovare forza nelle avversità, allontanare i dolori del cuore, amplificare i poteri psichici, purificare la casa.

Pietre da associare al bucaneve: adularia, giada, prehnite, ossidiana fiocco di neve.

Bibliografia:
Florario di Alfredo Cattabiani

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.