Luna piena del 7 agosto con eclissi parziale: Sravana e l’ascolto divino


Cavernicoli siete pronti per l’eclissi lunare parziale di lunedì 7 agosto?
La Bella Signora sarà piena nella nakshatra Sravana detta “l’orecchio di Dio” e amplificherà la capacità di ascoltare il nostro intuito e cogliere i messaggi delle energie sottili.
Ogni eclissi ci dona la possibilità di scandagliare i “lati ombra” del nostro Io e trasformarli: per questo nei tre giorni precedenti e successivi all’evento è facile sentirsi agitati, dubbiosi, confrontarsi con ciò che deve cambiare.
Il “lavoro” delle eclissi consiste proprio nell’accelerare la crescita spirituale e l’evoluzione personale creando delle criticità, degli “scossoni” nel cuore, nella mente o nell’anima.
Questa piena congiunta a Ketu, il più spirituale fra i nove pianeti dell’astrologia vedica, se vissuta con uno spirito introspettivo potrà davvero illuminarci sulla mancanza di sincerità e autenticità all’interno delle nostre vite, su tutto ciò che “scricchiola” e può essere migliorato.
Chiediamo con cuore sincero di poter vincere l’incertezza attraverso la consapevolezza del fatto che qualunque situazione viviamo, l’abbiamo creata.
Sravana è governata dalla magnifica dea Saraswati che suona uno strumento chiamato “Vina”: la sua musica dissolve i dubbi della mente e innalza l’anima al cielo. In questi giorni impegniamoci ad ascoltare di più noi stessi e gli altri. Marte sarà ancora in aspetto negativo alla Luna, quindi cercate di tenere i nervi saldi ed evitare parole o gesti impulsivi.
Evitate anche di prendere impegni a lungo termine, l’abuso di alcol, i lavori manuali e di troncare legami karmici (attività non conformi alla nakshatra).
Ascoltate il vento del cambiamento, ristabilite le vostre priorità, accogliete il karma (emergerà nelle relazioni) e lasciate che l’ego venga ripulito dalla saggezza.

Meditazione per la protezione e la positività
Attraverso l’ascolto è possibile connettersi al campo universale; riceviamo inoltre la forza creativa della grande madre che sostiene la realtà. Attraverso l’ascolto lasciamo che tutto esista e andiamo oltre l’illusione intraprendendo le azioni più corrette per il progresso spirituale.
Questa meditazione permette di espandere l’aura e la compassione. Aiuta a recuperare l’ottimismo, il coraggio, la serenità per raggiungere i propri obiettivi. Elimina la sensazione di solitudine e separazione dall’anima.
Permette di sentirsi protetti durante le prove della vita e allinearsi al flusso degli eventi con spontaneità.

Posizione del corpo e Mudra
Sedetevi e sollevate il ginocchio destro. Tenete il piede destro piano sul pavimento, punte dritte. Appoggiate la pianta del piede sinistro contro l’arco e la caviglia del piede destro. La palma del piede sinistro si trova proprio di fronte all’osso della caviglia del piede destro. Piegate il gomito destro e posizionatelo sulla parte superiore del ginocchio destro.
Avvicinate la mano destra alla testa, col palmo rivolto verso l’orecchio. Resta aperta nella parte superiore mentre in basso tocca il cranio.

Respirazione
Lenta e profonda. Inspirare e pronunciare il mantra espirando.

Mantra
“Maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa”

Posizione degli occhi
Chiusi. Portare l’attenzione sul terzo occhio e sulla fronte.

Tempo di esecuzione
Dagli 11 ai 31 minuti.
Ripeti la meditazione invertendo la posizione della mano e della gamba.

Copyright
I contenuti presenti sul sito “Caverna Cosmica” dei quali è autore il proprietario del sito non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Ogni violazione sarà perseguita ai sensi della legge.

Categorie

Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento