Simbologia dei chiodi di garofano


chiodi di garofano in magiaSono i fiori immaturi e seccati al sole della “Eugenia caryophyllata“, albero delle Mirtacee, originario delle Filippine. Dall’Oriente vennero inviati a Roma in ossequio al papa e alla sua cattedrale. La vigilia della notte di San Giovanni era tradizione benedirli e distribuirli al popolo nella Basilica di San Giovanni in Laterano. La loro fama di allontanare i mali e propiziare una vita felice è diffusa ancora oggi in Europa e soprattutto in Grecia, dove i chiodi di garofano sconfiggerebbero il malocchio e l’invidia. Se ne prendono 7, e infilati ciascuno in uno spillo, si accostano al fuoco: se bruceranno producendo uno scoppio, il malocchio sarà svanito. Del resto, anche l’erboristeria ha confermato le sue virtù stimolanti, antisettiche e corroboranti. Vengono usati anche per stimolare la guarigione da infezioni o ustioni. In aromaterapia contribuiscono a migliorare raffreddore, bronchite, asma, sinusite, reumatismi e artrite. Sono digestivi e detossinanti. In caso di infiammazione della cavità orale e della trachea, si consigliano gargarismi con acqua ed essenza di chiodi di garofano, infatti l’olio di eugenolo, è utile per la cura della cavità orale. Queste spezie presentano proprietà antiossidanti in grado di agchiodi di garofano san giovanniire in maniera determinante contro l’invecchiamento. Contrastano la fatica mentale e la perdita di memoria. Vanno bene anche per combattere l’inappetenza; in questo caso si deve utilizzare la tintura. Per cacciare le fastidiosissime mosche, potete mettere sui davanzali delle finestre chiodi di garofano conficcati sulla scorza del limone. Indispensabili per alleviare la stanchezza fisica e spirituale, si consiglia di versare nell’acqua del bagno l’infuso ottenuto mettendo 100 gr di foglie e corteggia della pianta in 1 litro d’acqua per mezz’ora. Sacri a Giove e Mercurio servono per ottenere denaro, il buon esito degli affari e per riattivare l’ardore sessuale. Portati addosso come talismani amplificano la sensibilità, spingendoci ad sostenere chi ha bisogno del nostro aiuto. L’olio essenziale di chiodi di garofano andrebbe diffuso in casa, prima di incontri di lavoro importanti, per favorirne il successo. Per attirare lavoro e denaro, pestate finemente al mortaio: fiori di camomilla, cannella, noce moscata, pepe nero, chiodi di garofano, tre foglie di salvia e aggiungete un pizzico di benzoino. Bruciate il composto nel luogo in cui lavorate, di giovedì, nell’ora di Giove quando la luna è crescente. Se più che al denaro, puntate ad accrescere i vostri contatti, fatelo di mercoledì, nell’ora di Mercurio.

Bibliografia:

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento