Cerca

Bagno con i cristalli: quali usare, perché usarli e come trarne beneficio

I cristalli hanno un’energia fantastica e possiamo utilizzarli per fare dei veri e propri bagni di benessere.
Per iniziare proporrò solo pietre che non si rovinano a contatto con l’acqua e non contengono sostanze che potrebbero essere nocive per il corpo.

Sceglieteli burattati: le loro vibrazioni si espandono con dolcezza e la manutenzione è semplice.

Quali usare
-Il quarzo ialino è ottimo per ristabilire l’armonia e proteggere l’aura;
-il quarzo fumé assorbe le energie negative e ci libera dalle abitudini poco salutari;
-il quarzo rosa promuove l’amore verso se stessi e gli altri, facilitando le relazioni;
-l’ametista rafforza l’intuizione, infonde calma e ci aiuta ad essere stabili a livello emotivo;
-il quarzo citrino rafforza l’autostima e ci aiuta a manifestare l’abbondanza e il successo;
-la corniola dona forza, determinazione e motivazione nel raggiungere gli obiettivi. Stimola la creatività e attrae il vero amore;
-l’avventurina aiuta a calmare lo stress dopo una giornata faticosa e rigenera la nostra energia. Inoltre è ottima per ampliare i nostri confini mentali e sperimentare le opportunità che la vita ci offre con coraggio e grinta;
-l’occhio di tigre ci protegge dai nemici, dagli incanti fatti a nostro danno e dona la forza per rialzarsi nelle difficoltà;
-l’agata rosa stimola i pensieri positivi, attenua la rabbia e migliora la memoria e la concentrazione;
-il calcedonio oltre a schermare la nostra aura, promuove la comunicazione e il cambiamento.

Quanti usarne
Iniziate con un quarzo ialino. Dopo aver sentito l’impatto della sua energia su di voi potete scegliere quali altre pietre aggiungere. Tre o quattro è il numero massimo, considerando che il quarzo amplifica la forza degli altri cristalli.

Prima del bagno
Purificate i cristalli tenendoli qualche minuto sotto l’acqua corrente. Poi portateli all’altezza del cuore e formulate la vostra intenzione. Fatelo con chiarezza e scegliete frasi brevi.

Durante il bagno
Immergetevi nell’acqua e inserite gradualmente i cristalli che avete scelto. Evitate di usare detergenti chimici e aggiungete petali di rosa (per propiziare l’amore e le relazioni), foglie di salvia (per purificarvi), alloro (per la prosperità), menta e rosmarino (per la protezione). Anche i fiori di lavanda sono adatti alla purificazione. Rilassatevi e restate in acqua almeno 30 minuti.

Manutenzione e cura
Sciacquate le pietre e asciugatele bene. Poi prendete un piatto, cospargete col sale la sua superficie e appoggiateci sopra i cristalli per un’ora. Una volta purificati potrete riutilizzarli.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.