Cristallo di Rocca: proprietà e benefici


cristallo di rocca Fin da quando ero piccola, amavo frugare nei mercatini alla ricerca di pietre. Ero attratta da tutti quei colori e soprattutto dalle “proprietà magiche” descritte dai venditori. In particolare, quelle trasparenti mi comunicavano sentimenti di semplicità e purezza. Il quarzo ialino o Cristallo di Rocca era una delle mie preferite, tanto da portarlo spesso al collo. Essendo una pietra sia proiettiva che ricettiva, con caratteristiche luni-solari, richiama l’unione degli opposti, il “Grande Uno” del Tao. Nella Cabala il quarzo ialino è associato a Keter e nel microcosmo-uomo alla scintilla divina  o “Sé”. Presso gli indiani del Nord America era frequente l’uso di bacchette con la punta in quarzo ialino, che strofinate sulla parte malata del corpo ne permetteva la guarigione. Tradizione vuole che fosse utilizzata anche durante i rituali dei Misteri Eleusini. Il suo nome significa “ghiaccio chiaro“: richiama l’elemento acqua, perciò è  adatto a purificare l’ambiente dalle energie negative ed immetterne di nuove. Con le sue vibrazioni, rimuove i blocchi energetici e rafforza l’aura, essendo collegato al Chakra “Sahasrara”  o della corona. A tal fine, prima di dormire, è utile porlo sulla sommità cranica, mentre si visualizza la forma e pronuncia il suono della sillaba “A“, visualizzando il colore bianco. Il quarzo ialino amplifica i pensieri e le forme-pensiero; portato con sé stimola le capacità mentali, mentre posto sotto il cuscino è utile a far riaffiorare i  ricordi inconsci, connettendoci alla nostra natura più profonda. Grazie alle sue proprietà ipnotiche e divinatorie, favorisce lo stato di trance, specie con l’ausilio delle apposite sfere. Quindi, si può utilizzare nella meditazione, possiamo metterlo in uno spazio dedicato alla preghiera, portarlo con noi o porlo in un ambiente che intendiamo proteggere incidendo su di esso un simbolo che per noi richiami quell’idea; ma utilizzarlo in “rituali fai da te” atti all’evocazione di forze sottili è fortemente sconsigliato. Nei Tarocchi è associato all’arcano del Mago, in linea col suo simbolismo che esprime forza vitale, espansione/concentrazione e bilanciamento. Oltre al Sole e alla Luna, il quarzo ialino, per la sua capacità di trasmettere informazioni è collegato anche al pianeta Mercurio (relazioni, connessione, consapevolezza, risveglio psichico)  e ai segni zodiacali della Vergine e dei Gemelli.

Lux


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento