Simbologia Aquila


AquilaL’Aquila grazie alle sue caratteristiche rivestì un ruolo chiave in gran parte delle culture arcaiche come animale-dio.
Tutte le tradizioni la associano al sole e ne fanno l’incarnazione della potenza cosmica. Gli dei, i grandi eroi, i re o i capi si appropriano della sua forza scegliendola come loro attributo. In Grecia l’aquila era messaggera e armigero di Zeus. In India Garuda è il veicolo di Visnu e trasporta l’uomo da un mondo all’altro alla velocità della luce. Presso gli Irochesi, Oshadagea, la “Grande aquila della rugiada” è al servizio del dio del Tuono, Hino. Porta sulle spalle un lago di rugiada per innaffiare la terra e renderla prospera, anche dopo essere stata attaccata dagli spiriti maligni. L’aquila è detta “uccello di fuoco” perché si ritiene sia l’unico in grado di sostenere col suo sguardo gli ardenti raggi solari. In  perenne conflitto con le forze ctonie fu spesso raffigurata nell’atto di lottare col serpente. Nutrendosene incarna il trionfo del Bene sul Male. Presso gli Yakuti dimora sull’Albero cosmico ed è considerata la creatrice del primo sciamano. Per gli Indiani d’America rappresenta il Grande Uccello del Tuono “Wakinyan Tanka”, la maniARANCIONE_HARLEYfestazione della voce del Grande Spirito-Dio nel suo aspetto di verità, potere e maestà.
Le piume d’aquila erano impiegate per costruire oggetti rituali destinati ai guerrieri e i pennacchi dei grandi capi. Era tenuta in grande considerazione dai nativi perché le sue grandi ali facevano giungere le preghiere in cielo. Animale psicopompo, l’aquila accompagna le anime nell’Aldilà. Carlos Castaneda scrisse: “Il destino di ogni vivente è l’Aquila, che concede a ognuno il potere, se vuole, di mantenere la fiamma della consapevolezza, il potere di disobbedire al richiamo della morte e della consunzione. Al veggente che scorge quel passaggio e alle creature che lo attraversano, è evidente che l’Aquila ha concesso tale dono per perpetuare la consapevolezza”.
L’aquila è uno dei quattro costituenti della sfinge: le ali chiuse simboleggiano il segreto. Nell’iconografia cristiana gli angeli hanno ali d’aquila. Nell’Antico Testamento rappresenta il giudizio di Dio, nel Nuovo entra nella sacra quaterna degli evangelisti ed è associata a Giovanni. In altri versi della Bibbia incarna il Cristo risorto, le anime dei beati che salgono in cielo e la rigenerazione dell’anima. Eppure per la sua capacità di straziare le prede con gli artigli simboleggia anche la crudeltà e la spietatezza. Nell’interpretazione psicoanalitica è l’archetipo del padre.
Come animale guida insegna a non arrendersi e ad uscire vittoriosi dalle situazioni negative. Invochiamolo quando vogliamo ritrovare “la Luce”, il coraggio e la determinazione per sconfiggere un nemico o i nostri demoni interiori. La sua medicina è la determinazione.
Sognare un’aquila su una roccia  è un buon auspicio per chi intraprende un nuovo progetto. Se ha un atteggiamento minaccioso segnala che subiremo un abuso da parte di una persona potente.

Messaggi positivi
-vocazione sciamanica/prescienza
-messaggi dal mondo dei morti
-evoluzione spirituale
-forza e determinazione
-preghiere esaudite
-rigenerazione dell’anima
-protezione dal male

Messaggi negativi
-superbia
-spietatezza
-giudizi errati

Bibliografia:
Volario. Simboli, miti e misteri degli esseri alati: uccelli, insetti e creature fantastiche

Copyright
I contenuti presenti sul sito “Caverna Cosmica” dei quali è autore il proprietario del sito non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Ogni violazione sarà perseguita ai sensi della legge.

  1. 1
    graz

    Una volta ho fatto un sogno lucido dove ho visto un aquila…per meglio dire: sono in una stanza e vedo la tv. Mi accorgo che sto sognando. Cerco di capire dove mi porta questo sogno. Ecco la tv. In tv un filmato di un aquila…

  2. 2
    NycteaNoctua

    Nella mitologia indiana esiste Garuda, l’aquila, che è la cavalcatura di Vishnu. I popoli inceneritori bruciando i morti sulle pire cercano di mandarne le ceneri al cielo, accompagnate dall’aquila di Vishnu…

+ Leave a Comment