Cerca

Il quinto chakra: Vishuddha

chakra golaVishuddha è il centro dell’espressività e si manifesta attraverso la comunicazione.
Il nome di questo chakra significa “purificato” e rappresenta il diritto di dire e ascoltare la verità, che può essere limitato quando non ci viene permesso di parlare apertamente, nascondiamo segreti o non troviamo nessuno disposto a comprenderci.
Se siamo sinceri significa che riusciamo ad esprimere la nostra individualità; chi ha un buon equilibrio interiore non ha paura di parlare o di ascoltare ciò che pensano gli altri.
L’isolamento, il silenzio e la sensazione di essere scollegati dal mondo bloccano Vishuddha. Dal suono della voce di una persona si può intuire molto sul suo carattere. Il quinto chakra si trova poco sotto la laringe tra la prima vertebra toracica e la settima cervicale. Fisicamente governa i polmoni, le orecchie, la gola, la mascella, il mento, la tiroide. Vishuddha si sviluppa dai sette ai dodici anni quando si comincia ad esprimere la propria creatività e ci si dedica a pensieri più astratti. Il bambino assorbe velocemente tutte le informazioni e vuole essere ascoltato. Se ciò non avviene il chakra della gola inizia a chiudersi e l’individuo diventa introverso.
Da adulti dovremo saper comunicare in modo chiaro e sviluppare un ascolto attento per stabilire relazioni con gli altri. 

Vishudda disarmonico
throat_chakra__vishuddha__by_rebelbam-d6epyfrCosa ci allontana dalla verità se non la menzogna? La bugia è la forza contraria a Vishudda perché ci fa vivere la realtà in modo distorto. Ciò che neghiamo oscura la nostra persona, ci allontana da noi stessi e di conseguenza dall’armonia col mondo esterno. Un chakra equilibrato dona una voce chiara e squillante. Se Vishudda è sovraccarico la voce risulterà eccessivamente acuta, si tende a parlare ininterrottamente e a interrompere gli interlocutori. Questo denota una forte insicurezza: si vuole mantenere il controllo della conversazione o scaricare l’energia con un continuo flusso di parole, spesso di scarsa importanza.
Se il chakra è carente la voce sarà troppo bassa, strozzata, la persona sarà introversa e faticherà ad esprimersi, rimarrà spesso in silenzio fino ad esiliarsi in un mondo tutto suo.
Chiunque soffra frequentemente di mal di gola, raucedine, laringiti, timidezza, depressione e scarsa fiducia in sé, dovrà lavorare su questo chakra.
Possono esserci sia eccessi che carenze in uno stesso soggetto: per esempio una persona può essere molto valida nel lavoro ma non comunicare le sue emozioni più intime.

Vishuddha: ristabiliamo l’equilibrio
quinto chakraVishuddha è collegato all’etere e al suono. Suono e parola, fondamentali in tutti i processi creativi, sono energie potenti in grado di espandere le emozioni sia positive che negative.
Il quinto chakra è associato a Mercurio, il dio della comunicazione, dell’astuzia e della capacità di mediare.
Questo pianeta regge i segni dei Gemelli e della Vergine che dovranno prestare particolare attenzione a Vishuddha. Il colore del chakra è l’azzurro che stimola il superamento delle paure e infonde il coraggio necessario a trascendere i condizionamenti esterni che limitano il contatto con l’interiorità.
Il suono radicale di Vishuddha è Ham.
La cristalloterapia al fine di riarmonizzarlo consiglia: il calcedonio, l’acquamarina, la crisocolla, l’azzurrite, l’angelite, la celestite, l’apatite, la cianite, il turchese.
E’ consigliabile una dieta ricca d’acqua e frutta.

 

 

 

Bibliografia:

Lux

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.