L’Eremita (Thet)


Thet: matrice
tethLa lettera Thet rappresenta la luce nascosta frutto della trasformazione della sofferenza in consapevolezza. E’ formata da due braccia di cui una ripiegata su se stessa ad indicare l’introversione, la scintilla del bene visibile solo agli occhi del Saggio. Compone anche la parola “Maté” ossia “bastone del comando”. Solo chi sa entrare in conflitto con se stesso e superare la crisi che ne impedisce l’evoluzione è un vero iniziato. Questa funzione può essere rappresentata da una forma che non oppone resistenza e si lascia penetrare. La Thet, ha valore nove, come i mesi di gestazione. Questo numero supera la perfezione dell’otto, indica la transizione dalle unità alle decine, chiude un ciclo. In numerologia simboleggia la dimensione umana, la spiritualità, l’introspezione, l’espiazione e la ricerca iniziatica. Incarna il sacrificio che innalza l’uomo e purifica la sua anima. Sono molteplici i novenari dell’espiazione: Gesù cade l’ultima volta alla nona stazione; i discepoli di Hiram cercano il corpo del Maestro per nove giorni; il dio egizio Shu, deluso dagli uomini, scatena una tempesta di 9 giorni; anche Zeus provoca un diluvio di 9 giorni e punisce chi non rispetta i propri giuramenti 9 anni; Demetra si astiene dal cibo 9 giorni prima di ritrovare la figlia; Odino si appende in sacrificio volontario a un albero per 9 giorni.

Arcano correlato: l’Eremita
significato eremita tarocchiL’Eremita abbandona l’ideale di perfezione della Giustizia camminando di spalle, verso la fine di un ciclo e l’inizio di uno nuovo. Annuncia insieme una fine e un principio, conclude il suo rapporto con l’antico mondo e diventa ricettivo verso un futuro che non conosce. Rappresenta quindi, un passo verso l’ignoto, la massima saggezza e uno stato di crisi profonda. La lanterna che tiene in mano è il simbolo della conoscenza. La sua luce potrebbe essere una conoscenza riservata agli iniziati, o al contrario offerta ai discepoli che vanno alla sua ricerca. Come la Papessa, l’Eremita è un personaggio molto vestito, a suggerire l’idea del freddo invernale, della freddezza della saggezza, della solitudine dell’iniziato. La schiena curva indica l’esperienza acquisita nella vita, così come l’interno del mantello rosa carne. Le due lune nascoste e il mantello blu, mostrano che ha sviluppato doti ricettive e una certa femminilità, come dimostrano i fianchi e il pube di donna occultati sulla sua mano. Le rughe sulla fronte indicano attività mentale, mentre barba e guanto azzurri rimandano alla sua natura profondamente spirituale. Il bastone rosso, attivo e la terra arata dimostrano che la sua missione è stata portata a termine. La parte centrale delle sue vesti è verde, colore che nella tradizione sufi evoca l’eternità. In una stesa, l’Eremita ci sprona a vivere la crisi con coraggio, a camminare senza una direzione nota. Parla anche di cambiamenti che vanno affrontati e suggerisce l’aiuto di un terapeuta o di una guida. Nella crisi l’Eremita può rinnovarsi o morire. Se il 9 ricade nell’8, c’è la paura della morte, non si mettono in discussione i problemi e si rimane in un perfezionismo immutabile. Se il 9 evolve nel 10 l’evoluzione si verifica. Se dal 10 si torna al 9, vi è una crisi dalla quale non si vuole uscire e la manovella della Ruota del nuovo ciclo, non viene toccata, arrivando alla depressione, alla stagnazione, fino alla solitudine subita e non scelta. In questa carta possiamo proiettare anche l’immagine di un senzatetto o di un alcolista che nasconde del vino nella lanterna. Il nono Arcano è l’altra faccia dell’Archetipo paterno del Sole, il padre assente, taciturno, freddo, lontano o scomparso. Può significare anche solitudine interiore, bisogno di distaccarsi dal mondo per riflettere, attrazione per le discipline spirituali, malinconia, bisogno d’aiuto.

Domande dell’Arcano:
A cosa devo rinunciare?
Da che cosa mi sto allontanando?
In quale settore della vita mi sento in crisi e perché?
Che cosa dice la mia saggezza?

Parole chiave:
Solitudine, saggezza, Distacco, Terapia, Crisi, Esperienza, Povertà, Illuminare, Ascesi, Vecchiaia/ Uomo anziano, Retrocedere, Freddo, Ricettivo, Antico, Silenzio, Prudenza, Ritiro, Pellegrinaggio, Dubbio e superamento, Castità, Alcolismo, Inverno, Ricercare nel passato, Andare verso un futuro incerto, Padre assente o freddo, Nonno, Umiltà, Ricettività, Saturno, Saggezza, Amore disinteressato, Abnegazione, Altruismo.

Bibliografia:

Lux

Categorie

Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento