Celestite: proprietà e benefici


La Celestite o celestina deve il nome al suo colore celeste che ricorda quello del cielo sereno. Per questo motivo è considerata la pietra degli Angeli per eccellenza. La sua energia è dolce e aiuta ad espandere la consapevolezza, a ricevere i messaggi delle Entità Luminose e purificare l’aura dalle energie disarmoniche.
Il suo sistema cristallino ortorombico ne fa un cristallo dispersore. Cosa significa?
Tutti nella vita desideriamo allontanare ciò che non vogliamo: emozioni negative, stanchezza, preoccupazioni. La forza della Celestite risiede proprio nel disperdere ciò che ci trattiene dall’essere sereni.
Essendo costituita da solfato ha un effetto stabilizzante che aiuta a mantener fede alle scelte intraprese.
Associata al quinto chakra ne scioglie i blocchi. Quando è ben bilanciato riusciamo a dire ciò che pensiamo e sentiamo, a comunicare la nostra particolare verità nel mondo. Inoltre indica se l’energia del corpo e dello Spirito sono cariche e armoniose dal momento che è strettamente connesso sia ai chakra inferiori che a quelli superiori.
La Celestite lavora sull’autoaccettazione donando calma e serenità, stimola la persona ad affrontare gli ostacoli mantenendo la pace interiore.
Secondo il Feng Shui è collegata all’elemento acqua e andrebbe posta a Nord della casa, area legata alla carriera e al percorso di vita, per raggiungere gli obiettivi che ci stanno a cuore ed essere flessibili ed equilibrati nelle decisioni.
E’ un cristallo psichico che incoraggia ad avere fede nella saggezza divina, amplifica la chiaroudienza e promuove la ricerca spirituale. Serve anche  a ricordare i sogni che contengono messaggi importanti, a facilitare il riposo e sedare i dolori dell’anima.
Posta sul sesto chakra facilita l’analisi degli schemi limitanti alla luce consapevolezza, per poi estinguerli.
Si ricarica alla luce lunare e va purificata senza utilizzare sale o acqua.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento