Vanadinite: leggende e proprietà


Leggenda vuole che il nome di questa pietra derivi dalla dea vichinga Vanadis che tutelava la bellezza, l’amore e la fertilità. Non a caso ha proprietà riarmonizzanti e stimola il vigore sessuale nella coppia.
Posta sul secondo chakra amplifica la creatività consentendo di uscire dalle situazioni di stasi.
Usata durante la meditazione aiuta a comprendere i motivi che portano una persona a compiere sempre gli stessi errori e infonde forza e speranza nel processo di apprendimento delle lezioni karmiche.
Nell’antichità si credeva che indossandola le malattie latenti si sarebbero manifestate in modo da poterle curare.
Per questo ancora oggi è considerata un vero e proprio amuleto in grado di respingere ogni male, comprese le tendenze autodistruttive.
E’ una pietra che dona stabilità e coraggio, combatte la confusione e permette di risolvere i problemi in modo pratico perché distoglie la persona dai pensieri negativi pacificando la mente.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento