Cerca

Simbolo dello Specchio

Lo specchio è “l’occhio della dea” che vede e riflette ogni cosa sulla Terra. Anticamente le sacerdotesse egizie divinavano utilizzando catini d’acqua e gli dei erano in grado di vedere le conseguenze degli gli eventi che “innescavano” attraverso gli specchi, in  un eterno processo di auto-valutazione.
Lo specchio presenta numerose analogie con la Luna e può evocarne gli aspetti più oscuri: un mondo illusorio, infernale, parallelo, abitato dalle creature dell’oltremondo. Il suo simbolismo è legato alla credenza che l’immagine riflessa riveli e contenga l’anima della persona: la sua rottura è di cattivo auspicio perché rappresenta la frattura dell’anima.
In numerosi paesi ai bambini è proibito l’uso dello specchio fino al primo anno di età perché è considerato un oggetto in grado di imprigionare l’energia spirituale. Spesso rappresenta un vero e proprio portale come nel racconto di Carrol “Alice attraverso lo specchio”.

La forma di divinazione basata sull’utilizzo degli specchi si chiama catottromanzia.
In ambiente magico rituale:
-si usano specchi neri o lucidi a seconda delle energie che si intendono catalizzare;
-lo specchio è un “condensatore” che serve a evocare le entità;
-gli specchi devono essere forgiati con materiali particolari;
-lo specchio può essere consultato solo in particolari momenti astrologici;

Specchi  e divinità
Lo specchio è il glifo di Venere. Nella cultura azteca “Tezcatlipoca” (specchio fumante) è il dio del Sole e della Luna. Aveva il potere di svelare la vera natura delle anime sottoponendole a numerose prove. Nel vodoo “Legba Do Miwa” o “Legba dietro lo specchio” è il primo “Loa” invocato nei cerimoniali. Si tratta del “lwa” che apre le porte tra i mondi spirituali e quello materiale e permette la comunicazione tra umani e “lwa”.
Nella mitologia cinese la Madre dei Lampi produce i fulmini usando numerosi specchi. Le anime impure una volta all’inferno devono guardarsi allo Specchio dei malvagi perchè possano ricordarsi dei crimini commessi.

Lo specchio nei sogni
Nei sogni le immagini riflesse parlano della nostra vita comprese le “ombre nere” del passato e del presente.
Nello specchio appare ciò che sentiamo, ciò che pensiamo, ciò che desideriamo, ciò che vediamo, così come quello che non vogliamo vedere. Può rappresentare due tendenze opposte: un’eccessiva attenzione rivolta a se stessi che riporta al mito di Narciso o il bisogno una sana introspezione.
Quando i riflessi onirici sono spiacevoli è importante ricordare che non sono “l’essenza” della persona. Ciò che è riflesso può cambiare.
Guardare lo specchio e non vedere il proprio riflesso potrebbe indicare problemi con la propria identità.
Tutte le parti della psiche hanno delle ombre e il sé, il più luminoso di tutti gli archetipi possiede quella più scura, che non può essere riflessa.
Non vedere la propria immagine nello specchio può significare che si è raggiunta un’illuminazione tale da non considerare prioritario l’avere un’immagine. In psicologia lo specchio è il rivelatore dello sviluppo psicoaffettivo del bambino (Lacan, Winnicott).
 

 

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.