Cerca

Rituale protettivo di fine anno col Palo Santo

In Sud America, il legno del Palo Santo è considerato un vero e proprio tesoro. Fu impiegato per secoli dagli Incas, dagli indigeni delle Ande e dagli Sciamani a scopo rituale, in particolare per la purificazione spirituale e la guarigione energetica.
Palo Santo significa “legno sacro” e il suo aroma rinfrescante ricorda vagamente la menta.
Tutt’oggi si usa per ritrovare l’ispirazione e la creatività, favorire la protezione personale, rafforzare l’amore e la fortuna. È uno strumento meraviglioso da usare prima e durante la meditazione. Il suo profumo aiuta ad innalzare le proprie vibrazioni e a stimolare una connessione più profonda con la Terra.
Bruciare un pizzico di Palo Santo allevia i sintomi influenzali, lo stress e il mal di testa. A livello emotivo calma l’ansia e incoraggia il superamento dei traumi emotivi. Si può usare per purificare i cristalli e concentrarsi prima di formulare un’intenzione.
Questo legno proviene solo dagli alberi caduti per cause naturali e prima di essere raccolti vengono lasciati essiccare per 4-10 anni, il che garantisce un prodotto di altissima qualità, costantemente circondato dall’amore e dal rispetto.

Rituale del Solstizio d’inverno col Palo Santo
Questo rituale serve a proteggere la casa e a purificarsi in vista del nuovo anno.

1-Vai nella zona centrale della tua casa e resta in piedi.
2-Accendi a poco a poco il Palo Santo, avvicinandolo alla fiamma con moderazione, finché non inizierà a sprigionare un fumo biancastro.
3-Impugnalo con la mano destra e fai tre cerchi all’altezza del cuore, in senso antiorario.
4-Volgiti ad Ovest e tenendo il Palo Santo con entrambe le mani afferma: “Lo Spirito della Grande Madre Terra protegga la mia casa da ogni male”.
5-Vai davanti alla porta di casa e purificala col fumo del Palo Santo. Inizia con gli angoli inferiori, procedi con quelli superiori e termina con la serratura.
6-Ora recita la preghiera del Palo Santo: “Che le mie mani siano purificate, affinché possano compiere buone azioni. Che i miei piedi siano purificati, affinché possano condurmi laddove è necessaria la mia presenza. Che il mio cuore sia purificato, affinché comprenda in modo chiaro i messaggi dell’anima. Che sia purificata la mia bocca, affinché possa esprimermi con amore e ragionevolezza. Che siano purificati i miei occhi, affinché possano cogliere i segni e le meraviglie del mondo. Che io sia purificata dal profumo di questo albero sacro. Che il mio spazio sia purificato dal profumo di questo albero sacro. E possa questo stesso profumo portare le mie preghiere, a spirale, verso il cielo”.
7-Cammina in senso orario per tutta la casa e lascia che il Palo Santo si spenga da solo. Apri la porta e tutte le finestre per una decina di minuti.

A differenza dell’incenso convenzionale, che brucia completamente dopo l’accensione, il Palo Santo può essere utilizzato molte volte.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.