Cerca

Gemelli

simbolo gemelli segno significatoI gemelli sono il terzo segno dello zodiaco (21 maggio-21 giugno) anche se la levata eliaca della costellazione avviene dalla seconda metà di giugno alla seconda metà di luglio. L’immagine dei gemelli rappresentati arcaicamente come due gazzelle o due capre sarebbe ispirata al mese equinoziale di Sivan il primo anno babilonese consacrato al dio Sin, le cui due ipostasi erano la Luna piena e la Luna nuova: i “gemelli”. La leggenda è quella dei due fratelli che non possono restare insieme a lungo ma solo per una notte e uno di essi uccide l’altro. Tale è il rapporto tra le due ipostasi lunari, la piena e la nera. La forma geroglifica del segno è composta da due linee verticali (energia creatrice dell’Ariete e ricettiva del Toro) inquadrate da due orizzontali (spazio e tempo in cui si manifestano). La vita promana dall’azione dei contrari, dalla fusione delle energie solari e lunari. Tutto è duale nel segno dei gemelli poiché è quello delle polarità. Il suo legame con l’elemento aria plasma individui rapidi, mutevoli, volubili, adattabili, dotati di grande immaginazione. Il tipo “Castore” è emotivo ma poco attivo, instabile, agitato dai sentimenti, in preda a passioni disordinate; il tipo “Polluce” è poco emotivo ma iperattivo, dotato di prontezza di spirito. I gemelli sanno districarsi nelle situazioni difficili, sono curiosi e pratici ma anche aridi di cuore e sarcastici. Essendo volubili assumono spesso atteggiamenti contraddittori. I gemelli degenerati diventano abili ingannatori, furfanti e avventurieri e la permeabilità alle correnti spirituali di ogni valenza può renderli visionari esaltati o medium schizofrenici. Il segno governa polmoni, bronchi, mani, dita, spalle, trachea, spina dorsale, ulna e corde vocali, dunque i nativi dovranno prestare attenzione alle malattie delle vie respiratorie. Psichicamente sono soggetti a disturbi nervosi. Le stelle ai piedi dei Gemelli producono effetti simili a Mercurio e Venere; quelle sulle cosce agiscono come Saturno; Castore come Mercurio e Polluce come Marte.

Nella Mitologia
MI0311-149-lr-1I Dioscuri figli di Zeus e Leda (o Zeus-Nemesi secondo altre versioni) erano l’orgoglio di Sparta e non si separavano mai: Castore era un guerriero e domatore di cavalli, Polluce il miglior pugile dei suoi tempi. Avevano il potere di salvare i naufraghi e far spirare venti favorevoli. Portavano un berretto a forma di guscio d’uovo sormontato da una stella ed erano accompagnati da cavalli bianchi. Furono assassinati da un’altra coppia di gemelli, Ida (successivamente folgorato da Zeus) e Linceo (trafitto dal morente Polluce) a causa di una lite sulla ripartizione del bestiame razziato in Arcadia. Il culto dei Dioscuri fu introdotto a Roma da Lavinio: erano patroni dei giochi pubblici, dei ballerini e dei guerrieri. Ma al mito positivo dei gemelli buoni  si contrappone quello dei gemelli cattivi ed invidiosi l’uno dell’altro: Romolo e Remo. Nati da Rea Silvia vestale e custode del fuoco sacro e Marte furono gettati nel Tevere dal malvagio zio Amulio (il quale uccise anche Rea). Salvati e allattati da una lupa fondarono quella che poi sarebbe diventata la città di Roma. Concordarono che chi dei due avesse visto volare più uccelli in cileo avrebbe fondato la città. Fu Romolo, cosicché accintosi a tracciare con l’aratro il sacro solco che delimitava il perimetro della città, diffidò Remo dall’oltrepassarlo. Per scherno e invidia Remo lo oltrepassò e per fu ucciso dal suo gemello. In chiave biblica troviamo Caino e Abele (Genesi 4,8). Nelle cultura cinese troviamo due gemelli: Fuxi e Nüwa. Fuxi viene raffigurata con una squadra (simbolo del cielo maschile) e Nüwa con un compasso simbolo della Terra. Nel voodoo si parla di Gemelli Marassa: “In Vodou, the Marassa Jumeaux are the divine twins. They are children, but more ancient than any other Loa. They speak about secrets between earth and heaven and they personify astronomic-astrological learning. They synthesize the voodoo Loa as personification of divine power and the human impotence. Double life, they have considerable power which allow them manage people through the stomach. They are children mysteries. The Marassa are somewhat different from standard Loa, both on a level above them, and counted in their number, they are both twins, and yet they number three, they are male and female, and both male and both female – an example of the Haitian worldview’s capacity to retain two seemingly contradictory concepts. In some houses they are not channelled through possession in Vodou ritual, but served first after Legba. The Marassa are commonly syncretised with the Catholic Saints Cosmas and Damian.” Dal momento che entrambi proteggono o perseguitano i membri di una famiglia a seconda del trattamento che ricevono è essenziale onorarli. Sono dotati di poteri soprannaturali: hanno la capacità di fare magie e incantesimi. Alcuni popoli antichi leggono nella nascita dei gemelli un segno divino, frutto dell’amore di un dio e di una mortale e in quanto tali sono considerati intermediari fra i due mondi (per cui saranno guaritori, protettori, liberatori, guide ecc.). Il gemello è portatore di una doppia forza che gli proviene dalla doppia matrice- umana e divina.

Le pietre preziose e le essenze dei Gemelli
agataLa pietra più adatta al segno è l’agata poiché attrae la simpatia degli altri, scansa i pericoli e le contrarietà terrene (specie se ha striature bianche). A livello fisico stimola la circolazione linfatica, il sistema immunitario e calma i crampi allo stomaco: basterà posizionarla all’altezza del fegato oppure sul terzo chakra. Altra gemma adatta ai Gemelli è l’alessandrite che intensifica i sogni e il contatto con la propria interiorità, oltre a infondere coraggio. Basterà contemplarla alternativamente alla luce del Sole o di una candela. Ai nativi si consiglia anche la sardonica pietra che favorisce la prosperità e dona saggezza. Collocata sull’addome aiuta la circolazione dei fluidi organici, il sistema immunitario e il metabolismo cellulare. Psichicamente rende sensibili e ricettivi stabilizzando l’umore. L’essenza dei Gemelli è l’origano. Per la prima decade la vaniglia, per la seconda l’acacia e per la terza la menta.
 
Caratteristiche del segno zodiacale dei Gemelli

Hermes1pSegno d’aria, mobile, maschile è governato da Mercurio. Il nativi mantengono lo spirito giocoso e spensierato dell’età giovanile, un’instancabile curiosità e si destreggiano amabilmente negli ambienti sociali più diversi. La natura dei Gemelli è cerebrale: la mente è il fulcro della loro personalità. Brillante conversatore e intrattenitore il nativo tende a restare svincolato da un vero coinvolgimento emotivo. Vivace e rapido intellettualmente dispone di un buon senso critico, talento comunicativo e letterario. Spesso pecca di superficialità perché non ama gli impegni fissi che potrebbero limitarlo; ha una cultura vasta ma poco approfondita, un’esperienza di vita “dispersiva” a causa della sua riluttanza a “fissarsi”, a portare fino in fondo progetti e iniziative. Ciò che questo segno teme di più è la noia. Il Gemelli degenerato oltre ad essere eccessivamente volubile si rivela scaltro, disonesto e poco affidabile specie sotto il profilo economico e affettivo. Per mettere a frutto le ottime doti intellettuali il nativo dovrebbe rafforzare la volontà di esercitare la tenacia ponendosi obiettivi precisi ed evitando di lasciarsi distrarre da episodi contingenti. Dovrebbe inoltre imparare ad ascoltre di più il prossimo e frenare la lingua. Il destino è spesso instabile: due occupazioni, due legami importanti.

Mercurio: domicilio notturno
Nettuno e Giove: esilio
Plutone: esaltazione

Dal punto di vista astronomico
m35La costellazione dei Gemelli confina con Orione ed è facile da individuare grazie a Castore (incluso fra le stelle di prima grandezza) e Polluce i suoi astri principali. E’ la più settentrionale delle costellazioni e una delle più estese ed importanti dal momento che copre 1,2% della sfera celeste. Attraversata dalla Via Lattea è ricca di oggetti perciò merita di essere esplorata con un telescopio ad ampio campo. I Gemelli culminano alla mezzanotte del 4 gennaio. L’ammasso aperto M35 è l’oggetto più spettacolare della costellazione situato a nord-ovest della stella Propus (Eta Geminorum). Ha un diametro di 40 anni luce e una distanza di 2800 anni luce. Mezzo grado a sud di M35 è possibile osservare NGC2158 di debole luminosità. Curiosa è la nebulosa planetaria Eschimo o Clown scoperta nel 1787. Le stelle principali sono Alfa e Beta Geminorum, la stella doppia Wasat (Delta Geminorum) di colore bianco/arancio. Infine “U Geminorum” è composta da una nana bianca accoppiata con una rossa: le sue infiammature, che la rendono a tratti molto luminosa, sono causate dal passaggio di materia da una stella all’altra.

Bibliografia:
Planetario Filosofia Occulta (o Compendio di Magia)
Arcadia93
Wikipedia: i tre Augusti e Marassa Jumeaux

 

4 commenti

  1. Eh sì..mi ricordavo che eri una gemellina!! Volentieri!
    Pensa: mia mamma(maggio) e sua sorella (Giugno) son dei gemelli. Un mio caro amico nato il 21 giugno anche.. Amo i gemellini, anche se a volte cambiate “Luna” più volte in una giornata hihihi….

  2. Ma è un luogo comune!! Non è vero!!! Pensa che io sono cuspide (20 giugno) gemelli ascendente gemelli ma non è vero che cambio umore più volte al giorno!! SOlo un paio… nulla di chè!!

    ;o))

  3. Ahhhh…sarà…mi fido..
    Ma la mia mamma è moolto volubile. E quando mi ribello mi becco dello scorpione velenoso..tze..

    Caspita Mercurio t’informa bene allora!! 😉 bella questa cosa!!!

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.