Pesci

simbolo segno pesciSegno d’acqua, mobile e femminile, i Pesci chiudono il percorso del Sole lungo lo zodiaco ad indicare  il punto di congiunzione fra il riassorbimento del manifestato nell’Uno e l’inizio della sua nuova manifestazione. Non a caso il geroglifico del segno sono due parentesi rovesciate unite da una linea centrale. La costellazione rappresenta due pesci che nuotano in direzione opposta ma legati fra loro: l’immersione nelle acque simboleggia la regressione nel preformale, la rigenerazione totale, la rinascita. Ma i Pesci alludono anche all’archetipo del Pesce- Salvatore connesso alla restaurazione ciclica. In Egitto troviamo il Sacro Ossirinco che ingoiò il fallo di Osiride; presso i fenici il Dagon dio della fertilità e del raccolto nel pantheon dei Cananei, che secondo il mito era il padre di Baal; in Mesopotamia Oannes e il pesce Avatara in India. Nel cristianesimo è uno dei simboli del Cristo. Questo segno cade proprio nel periodo dell’anno in cui la morte apparente della natura attende la resurrezione primaverile. Il tipo dei Pesci può raggiungere la perfezione nell’estasi mistica o farsi suggestionare dai condizionamenti passionali. Può anche oscillare fra l’attrazione della terra e lo slancio verso il cielo in un limbo dove rischia di naufragare a causa della sua fantasticheria in preda all’emotività. Venere in esaltazione favorisce una sensibilità acuta, illusioni e speranze insensate.

Nella mitologia
Gea si unì a Tartaro personificazione della regione più profonda degli inferi. Dall’unione nacque il mostro Tifone che Madre Terra inviò ad attaccare gli dei. Pan lanciò l’allarme tramutandosi nel pesce-capra rappresentato nella costellazione del Capricorno. Afrodite ed Eros si rifugiarono fra le canne del fiume Eufrate. Secondo un’altra versione del mito furono proprio Afrodite ed Eros a trasformarsi in due pesci per sfuggire a Tifone.

Pietre preziose ed essenze dei Pesci
Il cristallo principale associato al segno è l’Acquamarina che nel Medioevo era usata per curare le infiammazioni della gola. Posta all’altezza della tiroide ne armonizza l’attività ed è utile nella cura delle allergie e dell’asma. Appoggiata sulle palpebre si dice migliori la vista. Si consiglia ai pesci anche l’Ametista: collocata sul capo stimola la concentrazione e l’introspezione. Sotto il cuscino favorisce i sogni profetici e rende migliore il riposo. Il suo nome significa “contro l’ubriachezza” perciò  stimola la sobrietà. Dal punto di vista psichico dona un senso di leggerezza e tranquillità, favorisce la crescita interiore e la lungimiranza. Un’altra gemma di origina organica consigliata ai nativi è la perla. Simbolo di perfezione favorisce la fertilità e la bellezza.
La perla bianca polverizzata e posta sotto la lingua cura l’ulcera gastrica. Le perle nere attivano l’energia sessuale. Le perle rosa portate all’altezza del cuore favoriscono un’evoluzione armoniosa e l’apertura verso gli altri. Quelle giallo crema aiutano la concentrazione. Anche il Corallo è adatto ai Pesci perché dona equilibrio al corpo, rilassa la mente e promuove lo sviluppo di una personalità forte e stabile. Considerato un amuleto contro la sterilità ancora oggi nel Meridione si usa come protezione dal malocchio. L’essenza astrale dei Pesci è il glicine; ma ogni decade ne ha una specifica: la prima il gelsomino, la seconda la peonia, la terza la zagara.

Caratteristiche del segno zodiacale dei Pesci
131015Bordon_01Questo segno rappresenta i valori ultimi dell’uomo, i più elevati e i più difficili da raggiungere: la bontà dell’animo, la capacità di soccorrere chi soffre e la condivisione del dolore. L’Acqua dei Pesci richiama l’incessante moto delle onde marine, le profondità abissali degli oceani abitate da creature fantastiche; e come una spugna il nativo dei Pesci assorbe gli umori dell’ambiente che lo circonda. Sensibilissimo e delicato, emotivo e ansioso, influenzabile ed esitante all’azione si lascia facilmente convincere e condurre sia per pigrizia e noncuranza, sia per una certa antipatia per le responsabilità; di umore e volontà instabile risulta sfuggente e ambiguo. Si lascia andare a capricci effimeri e suggestioni transitorie va stimolato e rassicurato affinché perseveri nei suoi sforzi. Ci sono anche i “pesci d’acquario” riluttanti a qualsiasi tipo di cambiamento e amanti delle acque tranquille. La spiccata intuizione guida i nativi a compiere mosse azzeccate in situazioni critiche. Questo segno generalmente aiuta molto volentieri il prossimo e per questa sua disposizione si lascia facilmente sfruttare; dotato di grande immaginazione e fantasia tende a rifugiarsi nel suo mondo specie quando quello reale gli va stretto. Nei Pesci convivono spiritualismo e amore per i piaceri carnali, altruismo esasperato e accorto egoismo nel tutelare i propri interessi; di natura pacifica possono sconfinare in comportamenti dittatoriali, tipici di Giove. Spesso si lasciano andare a un’autocompassione lacrimosa, alle lamentele e alle recriminazioni. L’eccessiva influenzabilità può rendere il nativo dispersivo e inconcludente. Il Pesci degenerato punta ad avventure carnali e spesso mette a rischio la stabilità della famiglia; per il suo benessere è disposto a calpestare il prossimo senza alcuna pietà. Suggestionabile e infantile pensa che tutto gli sia dovuto e vive per essere adulato. Al contrario il Pesci “evoluto” tende a concretizzare i più alti ideali dell’essere umano. Anatomicamente è associato ai piedi, alle mucose, al sistema linfatico e immunitario; c’è una tendenza agli stati depressivi e ansiosi e ad una certa instabilità mentale (specie con Nettuno leso).

Giove e Nettuno: domicilio notturno
Mercurio: esilio
Venere: esaltazione
Urano: esilio

Dal punto di vista astronomico
Le due figure che compongono la costellazione dei pesci sono l’Austrinus e il Boreus; il primo (rivolto ad ovest) è sotto la criniera di Pegaso mentre Boreus (rivolto a nord) pare toccare Andromeda. Non è una costellazione molto luminosa ma sul corpo del Piscis Austrinus cinque stelle formano il “Cerchietto“.

Bibliografia

-Corso completo di astrologia di Chiara Bertrand

 

 

1 commento

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi
2012 - 2018 © Caverna Cosmica by Lux
Chiudi
error: Vuoi copiare il contenuto? Guarda qui: www.cavernacosmica.com/disclaimer/

Prenota un consulto

Chiedi maggiori informazioni su come prenotare un consulto tarologico privato con Luce.