Luna piena del 31 gennaio: riappropriarsi della libertà


Domani la Luna darà vita ad una serie di eventi che tutti insieme non si ripetevano da 150 anni.
Sarà la seconda piena del mese (luna blu), in perigeo (punto più vicino alla Terra- quindi si vedrà particolarmente grande e luminosa) e gran parte del mondo (Italia esclusa) potrà godersi un’eclissi totale (o parziale).
Basta questo per capire che l’energia in azione avrà implicazioni notevoli: Rahu il demone-ombra oscurerà il satellite portando la nostra consapevolezza ad un livello maggiore.
Ci chiederà di fare i conti con le convinzioni limitanti, i dubbi e le insicurezze per trasformare la paura in forza. La Luna piena cadrà nella nakshatra di Ashlesha simboleggiata da un serpente arrotolato.
Nota anche col nome di “stella ardente” Ashlesha può far cadere le illusioni dell’ego consentendoci di scoprire chi siamo davvero (in particolare attraverso i sogni e gli stati alterati di coscienza).
Secondo la mitologia Induista i serpenti divini (Naga) vivono nel cuore della terra e sono connessi alla saggezza primordiale.
Non sarà una Luna facile da affrontare poiché le emozioni potrebbero risultare confuse e agitate.
Prestate attenzione a cosa scatena la vostra rabbia, a come reagite in tutte quelle situazioni che amplificano le vostre insicurezze e dubbi interiori.
Comunicate in modo onesto e diretto perché i sentimenti repressi  fluiranno come un fiume in piena.
E’ difficile avvicinarsi a un demone quando ci sfida mostrando i suoi denti aguzzi ma il suo scopo è quello di aiutarci a comprendere cosa evitiamo di affrontare, quali sono i nostri “nervi scoperti”.
Il premio che offre questa nakshatra è la libertà: affrontate ciò che vi limita e sarete liberi.

Due arcani per meditare

Due di Spade
Vediamo una donna bendata e sola immersa nel buio notturno. Tiene saldamente in mano due spade incrociate a rappresentare i processi mentali ad un bivio. Alle sue spalle possiamo notare la Luna ed il mare.
Forse deve compiere una scelta ma l’inconscio e le sue emozioni la bloccano, la rendono insicura e confusa. Non riesce a vedere perché la paura e l’ansia la rendono cieca. Da cosa si sta proteggendo? Perché è combattuta? Cosa deve fare?
L’intuito conosce già la risposta.
Deve solo calmarsi ed evitare mosse imprudenti, darsi il tempo di valutare la situazione con più distacco.

Sappiamo sempre cosa fare, cos’è più giusto per noi. Basta prendersi una pausa, cercare il silenzio, respirare a fondo: la burrasca emotiva si placherà e torneremo a vedere.

Otto di Spade
Vediamo una donna legata e bendata. Le spade (che rappresentano la mente, i pensieri) la circondano impedendole di accedere alla gioia e alla stabilità che potrebbe raggiungere (alle sue spalle c’è un castello). I suoi piedi toccano appena l’acqua: le emozioni positive faticano ad emergere.

Qualunque cosa vi faccia sentire intrappolati (il lavoro? il mutuo? una relazione?) sappiate che si tratta solo di una sensazione e le sensazioni personali possono essere modificate.
Non fatevi bloccare dalla vostra percezione della realtà (che produce paura, insicurezze, dubbi). Le soluzioni ci sono e le troverete appena vi scrollerete di dosso l’idea di non avere alternative. C’è sempre scelta se sfruttiamo il potere di immaginare qualcosa di diverso.

 

A una mente tranquilla l’universo intero si arrende.

Fonti:
Nakshatra
Vedicastroyoga

 

Copyright
I contenuti presenti sul sito “Caverna Cosmica” dei quali è autore il proprietario del sito non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Ogni violazione sarà perseguita ai sensi della legge.

  1. 1
    Anna Rita

    Ancora i miei complimenti, Grazie per insegnarci tutto questo e ti voglio dire il primo Arcano sembra in un certo senso che mi rispecchi ,in quanto devo prendere o meglio dovrei prendere delle decisioni ma non riesco .Mi soffermo spesso per calmare e placare la mia mente ma non è facile,Specialmente quando ci sono dei figli in mezzo. Grazie ancora Un forte abbraccio.

  2. 2
    Lux

    Grazie a te. Forse Anna non riesci adesso. Ma se ti dai il permesso di formulare un’ipotesi sulla base del tuo sentire più autentico hai già un punto di partenza. Poi il resto un passo alla volta si muoverà di conseguenza.

+ Leave a Comment