Arcangelo Raffaele


san raffaleleIl terzo arcangelo della triade, Raffaele- il cui nome deriva dall’ebraico Rapha’el, composto dal verbo “rapha’”, guarire, e da “El”, Dio, significa “Dio guarisce“- appare solo nell’A.T. come inviato dal Signore per guarire Tobia e accompagnarlo nel suo viaggio per ricondurlo a casa da Sara, la sua sposa. Raffaele ha assunto nel corso dei secoli varie funzioni: i medievali lo hanno nominato patrono dei viaggi e protettore degli adolescenti che lasciano per la prima volta la casa, ma anche dei medici (dall’episiodio di Tobia e il vaso con la medicina). I calendari giudaici lo designavano come protettore del primo giorno della settimana e affermavano che avesse la funzione di accendere la luce del mattino, perché era preposto al sole e anche il compito di sanare le malattie e le ferite e di curare i mali spirituali, sicché usavano scrivere il suo nome nelle formule di guarigione e sugli amuleti contro i malanni (sfera di Mercurio).

Invocazione a S.Arcangelo Raffaele

San Raffaele Arcangelo, guida caritatevole dei viaggiatori, tu che, con la potenza divina, operi miracolose guarigioni, degnati di guidarci nel corso del nostro pellegrinaggio terreno e suggerisci i veri rimedi che possono guarire le nostre anime e i nostri corpi. Amen.

 

Bibliografia:
Calendario. Le feste, i miti, le leggende e i riti dell’anno

 

+ Leave a Comment