Energie “basse” o negative: distinzioni


cos'è l'energia negativa?In internet ci sono un’infinità di articoli che parlano di energie positive e negative.
Ma dov’è la differenza in concreto? Nell’onda energetica di ciascuna emozione!
Le onde sono definite da due elementi: frequenza e ampiezza.

La frequenza è la distanza fra i picchi di ogni onda; più corta è la distanza e più alta è la frequenza.
L’ampiezza è l’altezza di ogni onda; più alta è l’onda, maggiore è l’ampiezza.

Le energie positive hanno una frequenza alta (corta) e maggiore ampiezza, mentre quelle negative presentano una frequenza bassa (lunga) e un’ampiezza minore.
Se ci pensi le emozioni “più alte” ci fanno sentire meglio infatti usiamo l’espressione “essere al settimo cielo”, mentre quelle basse ci fanno sprofondare, sentire “giù di morale”.
In ogni caso nessuno può essere sempre felice o continuamente triste; l’energia delle emozioni oscilla, subisce delle fluttuazioni. E’ un principio universale, ciclico, come direbbe il mio amico numerologo Bruno Feroci.


lunghezza-onda


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento