Bambini empatici e intuitivi


bambini-chiarovveggenti“Ciao Lux, innanzitutto complimenti per il tuo blog: utilissimo davvero!
Mio figlio ha 4 anni e mi sono accorta che è particolarmente empatico e che si carica con estrema facilità delle emozioni e tensioni presenti in tutti gli ambienti che frequenta, cosa che non sa ovviamente gestire e gli provocano grande irritabilità e meccanismi di scarica non sempre consoni. A 2/3 anni vedeva presenze e interagiva con loro, ha sognato entitá. Puoi aiutarmi? Grazie “.

Cara Francesca,
i bambini molto sensibili, empatici, a volte sono turbati dalle emozioni degli altri e da quella delle entità presenti.
Hai detto bene, si crea un vero e proprio “sovraccarico” e sarebbe utile guidarlo  nella gestione di queste sue capacità con piccoli trucchi e accorgimenti.

Parti dal dialogo: nel momento in cui ha una reazione di stress, prendilo da parte con dolcezza e lascia che ti spieghi cosa lo turba, le sue emozioni, le sue impressioni. Sfogarsi, lo farà sentire compreso.

Assecondalo: se in famiglia uno o entrambi i genitori hanno doni psichici, è probabile che ciò che vede e sente tuo figlio sia reale.

Radicamento: per un bimbo il miglior modo per scaricare le tensioni è un po’ di sana attività fisica. Inoltre, una buona quantità di frutta e verdura lo aiuterà ad essere più centrato.

Porre limiti e confini: tuo figlio ha il suo cammino da compiere, perciò dovrà imparare a stabilire dei limiti, da solo. Come nel mondo fisico allontana gli “amichetti meno simpatici”, in quello spirituale dev’ essere in grado di allontanare chi lo disturba.
Spiegagli con molta naturalezza: “se vedi uno Spiritello o un mostro fastidioso, brutto, antipatico, spaventoso, tu comportati come il tuo eroe preferito e digli che se ne deve andare via subito, anche ad alta voce”.
Digli che è molto più forte del “mostro” e ha “superpoteri” in grado di mandarlo via.
Potete anche inventare una canzone o una formula da recitare per cacciarli!
Inoltre, esiste lo “spray antimostri”.

Angeli e Spiriti guida: ogni bambino ha il suo Angelo e le sue Guide. Raccontagli che non è mai solo e a proteggerlo ci sono gli Angeli, che potrà chiamare ogni volta che avrà paura o si manifestano “gli Spiriti paurosi”.

Cristalli: puoi programmare i cristalli sia per il riequilibrio delle energie all’interno della stanza di tuo figlio, sia per impedire alle entità di disturbarlo durante la notte. Puoi collocarli accanto alla porta o alle finestre. Fai scegliere a lui i “cristalli magici per proteggersi”, in un negozio di pietre. In alternativa scegli fra: selenite, quarzo ialino, quarzo rosa, tormalina nera, onice, apofillite, celestite, cianite.

Meditazione: prima che tuo figlio si addormenti, siediti accanto a lui. Chiedigli di chiudere gli occhi e immaginare che una bellissima luce bianca avvolga tutte le pareti della stanza, come un “guscio” protettivo. Spiegagli che con tutta quella luce, nessun mostro potrà entrare, perché i fantasmi la temono.

Tisana: qualche fiore di camomilla e qualche fogliolina di Melissa aiuteranno tuo figlio ad essere meno teso.

Intervieni: se le entità lo disturbano in modo eccessivo, nonostante le strategie utilizzate, allora intervieni pure con il reiki.

In generale, un bambino con doti psichiche:
-non vuole andare a letto da solo;
-si risveglia molto spesso durante la notte;
-parla spesso di “mostri, persone, fate ecc.” che nessuno vede;
-conversa con “amici invisibili”;
-diventa nervoso in modo improvviso, specie nei luoghi pubblici.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento