Rimuovere le corde energetiche e l’energia residua con i cristalli


Rimuovere le corde energetiche che ci legano a “persone problematiche” a volte è considerato un atto dalle connotazioni negative. A mio parere si tratta di un esercizio terapeutico che serve a preservare i nostri spazi, a purificare e nutrire l’energia di cui disponiamo e a volte viene “disturbata” da tali connessioni.

-La prima cosa da fare per riportare l’equilibrio è bruciare un pizzico d’incenso lasciando che il fumo ci avvolga a partire dai piedi fino al chakra della corona. Questo gesto ci aiuterà ad accogliere l’energia positiva e ad allontanare quelle disarmoniche.
Se non vi piace l’odore dell’incenso diffondete qualche goccia d’olio essenziale di eucalipto o utilizzate una campana tibetana. Il suo suono è perfetto per riallinearsi.

-Poi prendete un minerale di cianite nera e con la mano sinistra portatelo all’altezza del cuore. Formulate l’intenzione di rimuovere e purificare qualunque corda o energia residua appartenente alle persone interessate. Può trattarsi di un collega stressante, di un conoscente invidioso, di un amico che si è sfogato “caricandovi” in modo involontario di tensione e negatività, di un ex fidanzato che desidera riaprire un legame con voi.

-Concentratevi e cercate di percepire quale chakra è stato influenzato negativamente durante la giornata. Pensate alla persona/e in questione: vi si chiude lo stomaco? Agite sul terzo chakra. Sentite mal di testa? Agite sul sesto. Blocca la vostra energia creativa? Usate la cianite sul secondo chakra. Vi manca il respiro? Ripulite il quarto. La sognate di notte in situazioni spiacevoli? Purificate il sesto chakra. Invade il vostro spazio vitale? Concentratevi sul primo.
Dedicate più tempo alla pulizia dei centri energetici che percepite scarichi o bloccati.

-Se siete indecisi prendete la cianite con la mano sinistra e appoggiatela su ogni chakra per qualche minuto.
Respirate profondamente per tre volte e chiedete che tutto ciò che vi lega a quella persona, compresa la sua energia sia dissolto e sostituito dall’amore, dalla compassione, dal perdono. Potete visualizzare queste emozioni sotto forma di luce blu o viola e lasciare che si espanda a partire dal chakra del cuore.

-Successivamente appoggiate sul palmo della mano sinistra un quarzo rosa e una selenite sul destro. Vi aiuteranno a innalzare le vibrazioni e a ricaricarvi. Respirate profondamente per qualche minuto e rilassatevi.

Un altro metodo per rimuovere le corde o i pensieri negativi di cui noi stessi a volte ci carichiamo consiste nel prenderne coscienza mettendoli per iscritto.
Scrivete ciò che desiderate allontanare dalla vostra mente (e campo energetico) su un foglio, poi metteteci sopra una tormalina nera di medie dimensioni. Più siamo consapevoli più velocemente i cristalli ci aiuteranno a distruggere ciò che ci limita. Accanto alla tormalina collocate una punta di quarzo rosa o fluorite per facilitare la trasformazione delle energie.

Ricordate che la relazione più duratura nel corso della vita l’avremo con noi stessi. Rimuovere le corde è un atto di amore che serve a riconnettersi al proprio Sé.

Se desiderate rinfrescarvi la memoria ho già parlato qui dell’argomento: https://www.cavernacosmica.com/come-allontanare-una-persona/

Copyright
I contenuti presenti sul sito “Caverna Cosmica” dei quali è autore il proprietario del sito non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Ogni violazione sarà perseguita ai sensi della legge.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento