Patacche…cosmiche!


Coincidenza o meno, mi trovo a dover trattare questo argomento…quando Mercurio è retrogrado, voilà!
 
Del resto è pur sempre il Dio dei furfanti e degli imbroglioni, dell’inganno, dei ladri, dei truffatori, dei bugiardi…
 
Caverna Cosmica, è costretta a doversi difendere dall’abuso indiscriminato dei propri scritti, protetti da copyright, come specificato nella sezione “Disclaimer”: http://www.cavernacosmica.com/disclaimer/
 
Ricordo, che la condivisione dei contenuti presenti nel sito è gradita, purché sia specificata la fonte e PREVIA AUTORIZZAZIONE dell’autrice stessa.
 
Ciò che scrivo è frutto di studio, letture, approfondimenti personali.
Tuttavia, in particolare la sezione dedicata agli Spiriti, riporta osservazioni che solo anni di esperienze personali possono donare.
 
Nel momento in cui, vedo i miei articoli “copia-incollati” da “loschi figuri”, che se ne attribuiscono la paternità, magari spacciandosi per grandi medium o maghi, sacerdotesse et similia mi sento in dovere di segnalarli e non solo.
 
Sarà cura degli Avv. Biffi, Rossi e associati, intraprendere le azioni legali volte a ripristinare gli interessi lesi.
Sì, ve l’ho già comunicato via e-mail. O fate sparire i miei articoli dai vostri siti  o vi denuncio.
 
Caverna Cosmica:
-non effettua sedute spiritiche;
-non vende rituali;
-non commercia oggetti legati a Santeria, Vodou, talismani o quant’altro;
-non svolge “channeling”;
-non chiede soldi per rispondere alle numerose e-mail che riguardano presunti contatti con gli Spiriti, legami karmici, dubbi e curiosità sugli argomenti trattati nel sito. MAI.
 
Rinnovo a tutte le persone il mio invito a prestare attenzione a tali soggetti e a segnalare coloro che “spacciandosi” per Caverna Cosmica chiedono compensi per effettuare rituali.
Sarà mio sommo piacere, citarli in giudizio.
 
A titolo informativo e a tutela dei miei lettori riporto i link di alcuni “siti web” che hanno impropriamente rubato i miei contenuti spacciandoli per propri.
Ribadisco a tutti i “ladri/pataccari” che ogni articolo presente nel sito è protetto da copyright. Ogni, singolo articolo.
 
 
Caro Sam, che spacci il mio articolo per tuo, sei un “pataccaro”: http://scienzamagia.cu.cc/come-capire-se-ce-una-presenza-quando-si-manifestano-gli-spiriti/
 
Una rivista on-line che ruba i contenuti altrui, complimenti!
 
Secondo la legge italiana: “Il diritto d’autore si acquista originariamente con la creazione dell’opera (tranne i casi specifici in cui questa creazione sia avvenuta nell’ambito di un contratto di prestazione d’opera), quindi l’opera appartiene, come primo titolare, a chi ne è l’autore (art. 2576 c.c.).
Testi, scritti, articoli, e-mail – Ogni forma di testo, anche breve, è tutelata dalla normativa sul diritto d’autore e non può essere copiata, riprodotta (anche in altri formati o su supporti diversi), né tantomeno è possibile appropriarsi della sua paternità. L’unica eccezione prevista dalla legge (art. 70 l. 633/41) è quella di consentire il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o parti di opere letterarie (ma non l’intera opera, o una parte compiuta di essa) a scopo di studio, discussione, documentazione o insegnamento, purché vengano citati l’autore e la fonte, e non si agisca a scopo di lucro, sempre che tali citazioni non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera stessa. Solo in questa particolare ipotesi si può agire senza il consenso dell’autore.
Qualsiasi testo originale, che abbia il carattere minimo di creatività è dunque protetto di diritto, senza bisogno di particolari adempimenti o avvertenze, pure se espresso in forma orale (ad es. la fonoregistrazione di un’opera di teatro).
 
Ringrazio i miei preziosi tecnici informatici per la collaborazione e le segnalazioni in questione.
 
Lux
Categorie

Supporta il mio sito!
  1. 1
    Maridoraros

    Cara Lux ,tutto ciò è semplicemente vergognoso. Alla tua indignazione unisco la mia. È incredibile che al giorno d’oggi esista ancora questo ” parassitare”. Hai tutto il mio appoggio e sicuramente quello di tutti i lettori che ti seguono con affetto. Maria.

+ Leave a Comment