Luna Piena 13 dicembre 2013


luna piena 13 dicembre significatoIl 13 dicembre la Bella Signora  brillerà più luminosa che mai nel cielo invernale.
La terza “Superluna” cadrà nell’area del cielo nota come Mrigashira (tradotto testa del cervo), nella costellazione di Orione, il cacciatore.
Pensiamo a ciò che desideriamo raggiungere e conquistare, a tutto ciò che ci dona un senso di appagamento e pienezza.
Le corna del cervo evocano la connessione ai mondi sottili e le comunicazioni (non sembrano delle antenne forse?): in questi giorni saremo più curiosi, più aperti e pronti a fare nuove esperienze.
La divinità che regge Mrigashira è Soma ma per soma si intende anche il nettare che sgorga dalla Luna piena. Sia i Deva che gli Asura, bramano questo elisir per i suoi effetti benefici.
Molte persone in questi giorni particolari sono disturbate dall’attività spiritica, o sono comunque più nervose e molto ansiose, un po’ come un cervo sorpreso a passeggiare nella foresta.
Proprio questa enorme carica emotiva, potrebbe creare delle incomprensioni, innescare dei meccanismi di difesa eccessivi. Qualcuno si chiuderà a riccio, o avrà la tendenza a prenderla “troppo sul personale”. State calmi ed evitate drammi inutili.
Da rilevare la presenza di Saturno strettamente congiunto al Sole, che diminuisce la vitalità, fa sentire tutti un po’ scarichi.
somaDa controllare: preoccupazioni e la tendenza a criticare se stessi e gli altri…
Ci stiamo avvicinando al Solstizio d’Inverno, le notti sono più lunghe e il periodo è adatto all’introspezione, alla pianificazione del futuro, all’ascolto dei desideri che risiedono nella nostra anima, come piccoli semi in attesa di farsi largo fra le terra.
Usate il potere di questa Luna Piena per visualizzare gli obiettivi, il percorso che desiderate intraprendere il prossimo anno in tutti i campi della vostra vita, in modo che anche l’universo possa accoglierli. Osservate anche ciò che si manifesta in questi giorni: sensazioni, pensieri, eventi.
Ricordate che il 13 è il giorno di Santa Lucia…quale occasione migliore per chiedere alla Luce di far chiarezza in noi stessi ed accompagnarci nel cammino terreno?
Il numero 13 nei Tarocchi richiama “La Morte” che allude al buio, alla trasformazione, alla pulizia che precede la rinascita. Nessun arcano può esprimere meglio il periodo di oscurità che precede la rinascita del Sole. La nostra stella, dopo il 25 dicembre, ricomincerà ad alzarsi sull’orizzonte spazzando via un po’ buio dalle nostre giornate…e non solo!

Categorie

Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento