Il risveglio della Forza:11/11 e fiamme gemelle


11/11 fiamme gemelleAbbiamo parlato questa mattina di Marte in Acquario segno che governa l’undicesima casa, il settore dei progetti, dell’autocontrollo e della moderazione; indica le capacità di giudizio obiettivo, la tolleranza, l’affetto umano più sereno, la condivisione di ideali e speranze.
Facendo un’ulteriore collegamento, ci troviamo nel mese di novembre (11° mese dell’anno) e domani sarà il giorno 11.
In numerologia si tratta di un numero maestro che parla di forza e determinazione, ambizioni elevate.
Porta sempre una sfida, decisioni importanti da attuare, progetti da realizzare.
L’11 era considerato dagli Ebrei il numero di Lilith, la forza femminile serpentina, selvaggia, incontrollabile. Fino al 2 febbraio dell’anno prossimo astrologicamente accompagnerà lo Scorpione. Segno che ne esalta la potenza trasformativa.
In questo mese, siamo chiamati a farci portatori di giustizia, a difendere i più deboli, ad essere generosi. Siamo chiamati a lavorare, in primis, sull’equilibrio personale. Parlo di sessualità, di passione, esplorazione dei propri limiti e segreti, del lavoro interiore che muta il buio in luce e distruzione in creazione.

Nuova consapevolezza, nuovi inizi, nuove sfide sono alle porte.
Il numero undici è creativo, connesso all’istinto. Basti pensare, che nei Tarocchi, l’undicesimo arcano è “La Forza”: non ha senso soffocare l’energia dell’animale che è in noi, quando si può incanalare e sublimare per usarne l’immenso potenziale. L’alchimista non distrugge la materia vile, la muta in oro. La forza bruta del leone, se domata è un prezioso strumento di evoluzione.
Occorre forza di volontà, forza spirituale, fermezza per dialogare con gli aspetti meno lusinghieri di se stessi.

Fate attenzione alla sincronicità degli eventi, durante questo mese. A chi entra ed esce dalle vostre vite.

Oggi ho avuto il piacere di esaminare due letture riguardanti rapporti karmici e non si tratta di una mera coincidenza.
Le forze universali infatti, stanno spingendo sempre più persone a riunirsi alle proprie fiamme gemelle.
Se vi capita spesso di vedere il numero 11 o 11:11 consideratelo un segno chiaro verso questo tipo di esperienza.
E’ probabile che la fiamma non sia ancora la vostra compagna all’interno di una relazione sentimentale.
Se non accade è perché trattenete ferite emotive che devono uscire allo scoperto per essere sanate.
Ricercare anche qui, l’equilibrio, fa parte del processo evolutivo
Nelle letture di oggi, l’Angelo della Temperanza (connesso al segno dell’Acquario, guardate un po’) l’ha fatta da padrone.
E “Lui”, insegna sempre ad avere pazienza, compassione, a guarire, riassestare con dolcezza, rispettare i tempi divini. Che non sono i nostri.
Ripulire il karma e non creare karma è un lavoro enorme per quanto riguarda le dinamiche di questi rapporti. Serve compassione, “sentire assieme”, spogliarsi delle fragilità, ascoltarsi, correggersi, mettere da parte le reazioni della “Forza bruta” dell’ego e usare quella del discernimento interiore.

Nel frattempo è possibile che viviate una relazione con la vostra anima gemella intensa e profonda; ma solo la fiamma vi spinge allo stremo affinché il bilanciamento delle energie maschili e femminili presenti in voi stessi abbia luogo. La fiamma, vi fa trasformare. La fiamma vi fa comprendere che le energie contraddittorie che vedete nell’altro, sono le vostre.

Questi rapporti sfuggono quando avete paura d’amare, avete vissuto problemi di abbandono o di fiducia, o siete profondamente insicuri. Oppure quando il vostro desiderio di potere o di controllo impedisce la magnetizzazione di questa connessione fenomenale.
Serve coraggio in queste relazioni. Infatti la radice latina “cor”, significa cuore. Da lì, parte l’energia per viverle e risolversi.

Se non riuscite a sostenere tali legami, piuttosto che alimentare la sofferenza e gli errori è meglio un scegliere un distacco compassionevole.
I periodi di distacco o assenza fra le fiamme, sono frequenti proprio per alimentare la crescita e la trasformazione personale.

Quando non riuscite a vivere senza sentire la mancanza di una persona e nonostante le difficoltà, sono il cuore e le sincronicità a dirvi che dentro di voi la “percepite”, fatela restare  al vostro fianco.

La fiamma gemella non vi completerà, vi arricchirà. Solo noi infatti, possiamo completare la nostra anima.
Incontrarla ci renderà consapevoli del buio e della luce che risiedono in noi. Esperienza bellissima e terrificante allo stesso tempo.

Categorie

Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento