I tempi giusti per la divinazione


quando usare i tarocchiIl plenilunio è il momento di massima espansione dell’emotività, della sensibilità, delle energie sottili e latenti.
La Luna è l’archetipo della femminilità, delle acque, che richiamano l’inconscio. I tempi più adatti alla divinazione sono i pleniluni di dicembre-gennaio, aprile-maggio, agosto-settembre, che hanno luogo con la Luna in segni d’Acqua, il suo elemento naturale.
Altrettanto validi sono i periodi fra il 21 aprile e il 20 maggio (Toro), fra il 22 giugno e il 22 luglio (Cancro), segni in cui la luna è rispettivamente in esaltazione e in domicilio. Propizi anche i mesi dominati dallo Scorpione (23 ottobre-21 novembre) e dai Pesci (20 febbraio-20 marzo).
Il giorno della settimana da preferire è il lunedì, dedicato dalla tradizione alla luna, seguito da mercoledì, sacro a Mercurio (dio messaggero), per i  consulti riguardanti il lavoro, mentre il venerdì (dedicato a Venere) è da preferire nelle questioni d’amore.
I responsi migliori in assoluto, si ottengono durante la notte di Valpurga (30 aprile), la notte del capodanno celtico (31 ottobre) e le dodici notti sante, comprese fra il 26 dicembre e l’Epifania.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento