Significato delle fasi lunari


10993074_451639874987917_2351293615668624003_n Il ciclo degli aspetti che la Luna forma con il Sole rispetto il nostro pianeta si chiama ciclo lunare, dura circa 28 giorni e si divide in otto fasi. Ogni fase provoca effetti diversi sui cicli vitali del nostro pianeta. Basta pensare alle maree, al ciclo femminile, o ancora, alle fasi di crescita (piante e gestazione). L’agricoltura ha sempre osservato tali cicli; mio padre quando produceva il vino era molto attento alla Luna. Cerchiamo di analizzare brevemente il significato delle otto fasi lunari.
Luna Nuova: congiunta al Sole (tramonta e sorge con esso) rivolge a noi il volto non illuminato. Culmine delle maree. Dura due o tre giorni nei quali l’energia fisica tende ad affievolirsi ma si amplificano i sensi. E’ consigliabile indossare l’onice. Questa pietra era considerata un amuleto dai Romani e dai Greci e serviva per aumentare la forza fisica ed accelerare i processi curativi. Riduce lo stress, equilibra le polarità maschili e femminili. Aiuta anche nel distacco, infatti è associata a Saturno. In questa fase possiamo usare il potere dell’immaginazione per seminare le nostre intenzioni e desideri.

Prima fasce crescente: va dalla Luna Nuova al primo Quarto. Il periodo e’ adatto per iniziare nuove attività. Nei giorni seguenti la terra è feconda, ecco perché si possono iniziare i lavori nell’orto per piante che producono fuori terra. Sono consigliate pietre come l’Agata Blu, l’Adularia e la Pietersite (stimola il proprio potenziale).

Seconda fase crescente: Durante il Primo quarto la Luna è a 90° dal Sole verso Est (quadratura). Si allontana dalla Terra e le maree calano. E’ tempo di crescita: si semina, ci si taglia i capelli, si mettono a punto i progetti. Sono utili pietre come la giada e la calcite. La Calcite ha la proprietà di attivare tutti i processi vitali. Dona senso di stabilità, fiducia in se stessi e fermezza. Contrasta efficacemente la pigrizia, permette di trovare le energie per tradurre in realtà le proprie idee. Rafforza la memoria rendendo più efficienti. Svolge un ruolo stimolante nei confronti del metabolismo e dei processi immunitari.
 
Terza fase crescente: Luna Gibbosa. La porzione di disco illuminato è oltre la metà. Si considera “calda” la Luna nella fase che va dal Primo Quarto alla Luna Piena. Il calore rappresenta un’energia dinamica, quindi permette l’espansione dei propri progetti e ambizioni. L’attivita’ batterica aumenta e con essa il rischio di infezioni o di infiammazioni. In questo periodo è indicato l’uso del Calcedonio, in particolare l’agata corniola che è una delle sue varianti. E’ un guaritore minerale altamente evoluto: energizza il sangue, aiuta i reni, i polmoni, il fegato, la vescica biliare, il pancreas. Aiuta la rigenerazione dei tessuti. Da vitalità al corpo fisico, emozionale, mentale. Esalta il contatto con l’Io più profondo e facilita la concentrazione. Ottima per una buona metabolizzazione del cibo.
 
Luna Piena: la Luna e’ opposta al Sole ed appare completamente illuminata. Tutti percepiamo la sua forza, basti pensare al desiderio sessuale che si amplifica. La forte attrazione lunare combinata a quella solare producono massime maree e massima influenza sui liquidi. Le pietre in questi giorni si ricaricano, esponendole alla luce lunare. Si possono osservare i risultati dei propri incanti e praticare la divinazione, oltre che inviare suggestioni telepatiche.
 
Prima fase calante: Luna Radiante. Comincia la fase propizia per tutto quello che non deve più crescere o che deve stagionare o concludersi. Periodo adatto agli interventi ed alle cure di infiammazioni, per interrompere o terminare relazioni. Per la conservazione dei prodotti della terra, per travasare il vino e per depilarsi. Consiglio gli ossidi, pietre come l’Agata Muschiata, Occhio di Falco, pietre “emotive” che influiscono sulla nostra psiche armonizzandola. Ad esempio, l’Avventurina, aiuta il rilascio dell’ ansietà e della paura. Stimola il tessuto muscolare. Rinforza il sangue. Dona un’attitudine positiva verso la vita. Porta la persona in allineamento con il suo centro e favorisce l’indipendenza.
 
Ultimo Quarto: la Luna si trova nuovamente a 90° dal Sole, per cui sorge e tramonta 6 ore prima. La fase dell’ultimo quarto è un momento positivo per trarre conclusioni in qualsiasi campo. Siamo più lucidi ed attenti. Forse anche meno tolleranti… Si intuisce ciò che è necessario eliminare, trascurare, superare o dimenticare. Momento per depurarsi. Si potano le piante.
 
Terza fase calante: Luna Fredda. Tra l’Ultimo Quarto e la Luna Nuova la porzione illuminata del disco lunare continua a decrescere mostrando ancora una piccola falce rivolta verso Ovest. E’ una fase di ritiro, raccoglimento; non e’ il momento per le relazioni sociali, per espandersi e interagire. La pietra indicata è l’Ametista, poichè sono giorni di purificazione. E’ la rappresentazione fisica del Raggio Viola dell’alchimia e della trasmutazione. L’ametista insegna l’umiltà, aiuta a liberarci dall’orgoglio per aprire la porta del regno della conoscenza e della saggezza. E’ denominata la Pietra dell’anima, cura e scioglie l’ansia mentale.  Tenere in casa un’ametista purifica l’ambiente, tiene lontane le persone negative e ci fa sentire più sereni e disponibili verso tutti. Rinforza i sistemi endocrino e immunitario. Infine, tre sono gli aspetti della Luna, che corrispondono alle fasi della vita: la Giovane (nuovo inizio) la Madre (generatrice) e la Vecchia Saggia (culmine di conoscenza ed esperienza).  

 

 
Categorie

Supporta il mio sito!
  1. 1
    NycteaNoctua

    Bello questo post!!!
    Simpaticissima nonna Lina 🙂
    Peccato che questo bellissimo mondo di credenze, proverbi e tradizioni agresti siamo costretti a salvaguardarlo con le unghie e con i denti. Ed è una delle cose più belle che abbiamo.
    Ciao

+ Leave a Comment