Disordine karmico: la guarigione


trasformare karma negativoI maestri dell’antica arte orientale del Feng Shui, insegnano che il disordine nell’ambiente fisico che ci circonda inibisce il fluire dell’energia intorno a noi. Allo stesso modo, il disordine karmico può creare blocchi ai flussi di energia. Questi blocchi di karma non risolto, influenzano il nostro benessere fisico ed emotivo, il nostro progresso spirituale, il genere di avvenimenti o persone che entrano nella nostra vita.
Quando l’energia è libera di fluire, proviamo un senso di pace, ci sentiamo sani, creativi, protetti, pieni di vita. Quando è bloccata, ci sentiamo meno leggeri, vibranti e spirituali del solito.
Così come laviamo via la sporcizia ogni giorno, possiamo usare un rituale giornaliero per la purificazione dei depositi karmici. Come un raggio di sole passa attraverso un prisma si rifrange nei sette colori dell’arcobaleno, allo stesso modo la luce spirituale si manifesta in sette fiamme o raggi. Quando interpelliamo tali fiamme attraverso la meditazione e la preghiera, ogni fiamma crea un’azione specifica nel corpo, nella mente e nell’anima.
La fiamma violetta è quella che stimola la misericordia, il perdono e la trasmutazione. Trasmutare significa cambiare qualcosa nella sua forma superiore.
Non esiste nessuno che non rimpianga un momento, un’azione, una parola dura. Con l’aiuto della meditazione possiamo chiedere a questa fiamma di trasmutare la causa, l’effetto, il ricordo di qualsiasi cosa non perfetta e restituire a quell’energia il suo stato di armonia con lo Spirito.
Fare appello a questa luce può permetterci di equilibrare alcuni vissuti karmici senza entrare direttamente in contatto con chi è coinvolto.
Sta a noi, come la Fenice, affrontare ogni giorno il karma di ritorno: dedicandoci alla crescita spirituale, aiutiamo il Sè superiore ad esprimersi.

Meditazione:
Sdraiati e rilassa tutto il tuo corpo. Metti un quarzo rosa all’altezza del quarto chakra, e nelle mani, rivolte coi palmi verso l’alto, posiziona due ametiste. Colloca la terza ametista sul sesto chakra. Visualizza una fiamma viola che brucia le tue emozioni negative, le tue abitudini sbagliate e i tuoi difetti. Può anche penetrare le persone, gli eventi o un problema che ti assilla. Ora fai sette respiri profondi e per ognuno di essi ripeti semplicemente le parole: “Io sono“.
Osserva le fiamme danzare all’interno del tuo cuore, dentro il cuore delle persone coinvolte, fiamme che consumano e ammorbidiscono ogni durezza, incomprensione, dolore, trasformandole in pace, dolcezza, perdono. Assapora la sensazione di quiete e lasciati cullare dal potere del fuoco per qualche minuto. Riporta l’attenzione ai punti di contatto del corpo col pavimento, apri lentamente gli occhi.

Affermazione per attenuare il karma creato con le mani:
“Io sono le mani della Divinità in azione,
Vittoriosa ogni giorno;
L’alta soddisfazione della mia anima pura
E’ di camminare sul Sentiero di Mezzo”.

 

Categorie

Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento