Congiunzione Giove Marte: il coraggio dell’autenticità


Marte e Giove oggi iniziano la loro congiunzione (fino all’8 gennaio). Si tratta di un evento abbastanza raro che si verificherà di nuovo solo nel 2020.
Il pianeta rosso è associato alla forza, all’energia e all’azione nonché alla capacità di combattere per i propri ideali. Sebbene la sua potenza possa essere espressa in modo distruttivo Marte può ispirare il coraggio di compiere cambiamenti importanti.
In questi giorni chiediamoci cosa ci appassiona davvero, cosa vogliamo cambiare, cosa desideriamo, cosa ci fa arrabbiare e perché. Sarà importante evitare le azioni impulsive e agire solo dopo aver vagliato l’autenticità del nostro “sentire”.
Giove amplificherà l’energia di Marte guidandoci nella formulazione degli obiettivi da raggiungere quest’anno e nella risoluzione di questioni importanti.
Se vuoi iniziare un nuova attività, compiere un cambiamento nella tua vita, se desideri “qualcosa di diverso” da te stesso è un buon momento per abbandonare la routine.
Secondo l’astrologia occidentale entrambi i pianeti si troveranno nello Scorpione e sappiamo tutti che è il Signore della trasformazione, della morte e della rinascita. Fermo restando che per avere risultati diversi si devono compiere azioni diverse ovviamente.
Giove resterà nel segno fino a novembre, ampliando le nostre vedute soprattutto in tema di parità fra i generi e sessualità.
A livello personale possiamo riflettere su come far fluire più gioia, vitalità e abbondanza nelle nostre vite: cosa ci rende felici? Cosa nutre la nostra anima nel quotidiano?
Il 2018 è un anno di costruzione e siamo tutti invitati ad abbracciare quell’istinto che ha la capacità di spingerci verso nuove occasioni ed avventure.
L’universo vuole aiutarci a trasformare i nostri sogni in realtà: siete pronti?

Per quanto riguarda l’astrologia vedica questa congiunzione avverrà nella nakshatra Visakha e a seconda di dove si trovano Giove e Marte nel vostro oroscopo sarete spinti a compiere una transizione. Una sorta di processo di distillazione fra “vecchio e nuovo”. Sarete aperti a nuove idee, a nuovi modi di inventare il futuro ma potrebbero emergere dei ricordi appartenenti al passato, una lieve nostalgia…
Non si può rivivere ciò che è stato, ma potete guardare al passato per ri-connettervi a voi stessi, alla vostra vera essenza, per capire cosa vi fa stare davvero bene, in sintonia col vostro essere.
Indra (il conquistatore Signore dei cieli) ed Agni (il Signore del Fuoco) vi chiedono di allargare i vostri orizzonti e purificare quei settori che risultano poco allineati con la vostra essenza.
Magari non è un caso parlarne alla vigilia dell’epifania che significa “manifestazione”: nel momento in cui abbandoniamo qualcosa e muoviamo i primi passi verso il cambiamento emerge una nuova parte di noi che può davvero aiutarci a costruire, a manifestare il futuro che desideriamo.
In questa magica notte bruciate i dubbi interiori e ravvivate le fiamme del coraggio e della convinzione.

Copyright
I contenuti presenti sul sito “Caverna Cosmica” dei quali è autore il proprietario del sito non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Ogni violazione sarà perseguita ai sensi della legge.

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento