Caverna ma perché i giochi che fai funzionano?


Molte persone scrivono chiedendomi come sia possibile che io riesca ad “indovinare” la risposta più corretta attraverso i “giochi psichici”.

Facile: non dipende da me. Solo in piccola parte.

Partiamo dal presupposto che tutto è energia.
Può sembrare scontato ma proprio per questo è necessario ripeterlo.

Si tratta di un principio universale: nel 95% dei casi ricevo ciò che io “immetto” attraverso pensieri, parole e azioni. Metaforicamente mi sintonizzo su frequenze che possono essere positive o negative.
Credo di essere fortunata? Allora è probabile che domani troverò 5 euro per terra mentre cammino in città e gli eventi fortunati nella mia vita capiteranno con una certa frequenza.
Credo che non troverò mai la felicità? Sarà così.

Lo stesso vale per le risposte dei giochi e il futuro.

Non ricordo chi scrisse questa frase: indaga l’inconscio e toglierai il potere agli indovini.
In realtà astrologia e tarocchi sono utili a rendere conscio l’inconscio perché i sistemi simbolici sono specchi della nostra energia. E di come la usiamo.


Tornando al motivo per cui i giochi funzionano: non dite “ci hai azzeccato” piuttosto il mio intuito (energia) ha captato ciò che era giusto per me”.

Io sono nient’altro che un buon mezzo, una buona antenna, una persona che ha un intuito sviluppato e lo mette a disposizione degli altri per ideare il gioco e interpretare i simboli.

I segni arrivano perché siete disposti a coglierli e perché gli Spiriti esistono e sono energia.

Se un “gioco” non riesce è il vostro intuito ad essere debole, oppure siete stanchi, o ancora scegliete le risposte a caso (pensando che il responso non avrà alcuna utilità).

Riassumendo: Che si tratti di una canzone, dell’I Ching, di frasi scritte usando il mio intuito, di aforismi o quant’altro, ricordate che il responso è una manifestazione della vostra energia.

Categorie

Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento