Azzurrite: proprietà e benefici


L’azzurrite è una pietra opaca di un bel colore blu intenso. Spesso si trova associata alla malachite in particolare nell’Isola d’Elba.
Fin dall’antichità era considerata una pietra in grado di portare serenità mentre oggi si usa per superare i conflitti interiori, vincere i traumi emotivi e riequilibrare le emozioni.
Secondo gli antichi Egizi era un cristallo mistico e solo i sacerdoti potevano conoscerne i segreti.
I cinesi la chiamavano “pietra del paradiso” poiché credevano garantisse l’entrata nei regni celesti, mentre greci e romani ne lodavano le virtù guaritrici. I Maya sostenevano che stimolasse la profondità di pensiero e la saggezza. I Nativi Americani la utilizzavano per contattare il proprio Spirito Guida e percepirne i messaggi.
A livello sottile è adatta in meditazione al fine di promuovere la consapevolezza e l’intuizione.
Essendo un carbonato di rame è disintossicante e stimolante dell’attività cerebrale e della tiroide. Proprio il rame fa emergere le esperienze dimenticate permettendo di superarle. Le vibrazioni del colore blu incoraggiano a prendere contatto con l’interiorità e a riconoscere gli aspetti positivi degli eventi e delle persone. Associata alla malachite placa le preoccupazioni eccessive, facilita il radicamento e la guarigione spirituale.
Si può usare per purificare il subconscio dalle emozioni negative: serve a ridimensionare l’egocentrismo, l’arroganza e la vanità rendendo la persona flessibile e altruista.
Questa pietra è adatta a chi studia perché migliora la concentrazione, la memoria e le doti comunicative.
E’ fra i cristalli più efficaci per il recupero delle memorie passate: basta collocata sul sesto chakra assieme ad un cristallo di ametista.
Calma l’agitazione e favorisce l’espressione artistica della propria sensibilità, amplifica lo sviluppo delle doti psichiche tanto da essere definita la pietra dei medium e dei sensitivi (aiuta a distinguere le comunicazioni veritiere dalle influenze inconsce).
Inoltre riallinea i chakra, combatte i complessi di inferiorità e collocata in casa serve a placare le tensioni familiari fra le generazioni diverse.
L’azzurite è un cristallo guardiano perciò promuove la chiarezza in ogni area della vita: dissolve i dubbi e rinforza il carattere, specie nei momenti difficili.
Si ricarica alla luce della Luna piena e la purificazione deve avvenire senz’acqua poiché è una pietra fragile e delicata.

Chakra: quinto e sesto


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento