Alleviare l’ansia con i cristalli


curare ansia con i cristalliL’ansia è uno stato di agitazione che anticipa un evento reale o immaginario sentito come pericoloso per sé o per i propri cari. Sono soggette all’ansia le persone cresciute in un clima di paura e precarietà o chi non è riuscito a rielaborare un’esperienza traumatica. L’ansia causa problemi anche a livello fisico, per sempio si esprime attraverso la tachicardia o tensioni muscolari, fino a percepire un senso di soffocamento. Inutile resisterle, bisogna accogliere l’attacco come uno stato destinato a terminare, altrimenti l’agitazione aumenta.
Questa meditazione con i cristalli aiuterà la persona a sciogliere la tensione che la induce sempre a immaginare il peggio.
Metti una kunzite sul cuore, un quarzo rosa sulla mano destra, uno sulla mano sinistra, una rodonite sul plesso solare e un larimar sulla fossetta della gola.
Ora sdraiati e rilassa tutto il corpo abbandonandoti a terra. Respira per sette volte in modo profondo e mentre lo fai ripeti la frase: “inspiro calma ed espiro paura”. Visualizza un raggio di luce che a partire dal plesso solare risale e raggiunge il cuore, le braccia, le mani, la gola. All’altezza del cuore immagina che sia presente una rosa. Grazie alla luce inizia a sbocciare, un petalo dopo l’altro. Osserva la sua bellezza e la tranquillità con la quale si offre al mondo. Dopo dieci minuti riporta l’attenzione ai punti di contatto tra il corpo e il pavimento e riapri gli occhi.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento