Cristalli e colori: come usarli?


significato colore cristalliOgni vibrazione colorata di un cristallo è l’espressione di uno stato vibratorio della luce che può essere trasmesso all’uomo attraverso la pelle. Secondo la cromoterapia, i colori sono in grado di restituire alla mente e al corpo la propria naturale frequenza energetica.
I colori dei cristalli sono una manifestazione dello spettro elettromagnetico. La vibrazione più lenta, cioè a più ampia lunghezza d’onda, corrisponde al rosso, cui seguono l’arancione, il giallo, il verde, il blu, l’indaco e il violetto.
I raggi dell’estremità bassa dello spettro sono associati alle energie fisiche e hanno qualità attivanti e vitalizzanti, mentre a partire dal verde i colori hanno qualità inibenti e rilassanti.

I minerali rossi, arancioni e gialli si applicano alla parte INFERIORE del corpo, dai piedi al plesso solare (1°-3° chakra), per stimolare la forza, la vitalità, il coraggio, l’espansione, la fiducia, la determinazione, la creatività e il desiderio. Anche quelli neri, si applicano nelle parti inferiori, per ristabilire la sicurezza interiore,  guarire i blocchi energetici del primo chakra, favorire il radicamento. E’ sconsigliato, applicarli nelle parti superiori del corpo, che hanno vibrazioni molto più veloci.

I cristalli verdi, blu e viola si posizionano sulla parte SUPERIORE del corpo, dalla zona cardiaca fino alla sommità del capo (4°-7° chakra), per favorire la calma, l’introspezione, riequilibrare le emozioni, la comunicazione e favorire la scoperta del prorpio lato spirituale. Questi cristalli possono essere applicati anche nelle parti basse del corpo.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento