Come gestire empatia e chiarosenzienza


protezione persone sensibiliEmpatici e chiarosenzienti, devono prestare particolare attenzione al proprio equilibrio energetico. Abbiamo detto però che ci sono alcuni luoghi “a rischio” in cui è più facile essere investiti dalle energie altrui e da quelle degli spiriti.
E’ possibile proteggersi in qualche modo? Sì.

Ecco alcuni metodi:

Meditazione
Ogni volta che vi trovate in un luogo e iniziate ad essere ansiosi, fate questa breve meditazione: cominciate con un respiro profondo e richiamate sensazioni di calma e di pace. Ora, immaginate di essere in macchina e rallentare. Ripetete mentalmente questa frase: “la mia empatia/chiarosenzienza, è rappresentata dalla velocità di questa macchina”. Più la macchina rallenta e meno riuscirete a percepire le energie attorno a voi. Quando vi sentirete a vostro agio, terminate la meditazione.
E’ un metodo molto semplice per “bloccare” temporaneamente le proprie capacità. 

Sigillare l’aura
Se “chiudo” l’aura, le mie energie sono “al sicuro”. Nulla entra, nulla esce.
State dritti in piedi e formate una croce e toccando la fronte, il petto, la spalla destra e la spalla sinistra dite: “per mezzo del potere Divino che è dentro di me, che io servo con tutto il mio cuore e con tutta la mia anima e con tutte le mie forze” allungate le mani il più possibile in avanti, così da raggiungere a livello del plesso solare le punte delle dita che si toccano, poi fate ruotare le braccia all’indietro fino a far toccare nuovamente le dita dietro la vostra schiena dicendo: “ io mi rinchiudo nel Cerchio della Sua protezione, attraverso il quale nessun mortale può osare di mettere piede”. Questa protezione dura solo poche ore.

Proteggersi con le pietre
Prima di uscire, portate con voi, dentro un sacchettino di stoffa rossa (da mettere in tasca), una pietra di onice nera e una di tormalina nera o granato rosso. Assorbiranno le energie basse. Ricordate di scaricare ogni settimana l’onice.

Ripulire l’aura e schermarsi con il quarzo ialino
Prima di uscire, prendete un cristallo di quarzo a terminazione singola. La punta del cristallo sarà rivolta verso l’esterno. Immaginate un fascio di luce bianca ripulire la vostra aura e tracciate un cerchio. Partite dai piedi, in senso orario, e scendete di nuovo.
Poi, formulate l’intenzione: “voglio essere sicuro, calmo e protetto durante la mia uscita, nulla mi disturberà o mi farà del male”. Rivolgete la punta del quarzo verso l’interno e sempre immaginando una luce bianca, calda e soffusa irradiare pace, partendo dai piedi, fate per sette volte un cerchio attorno al vostro corpo. Con calma, lentamente, in senso orario.

Tprotezione energie negativeisane
Prima di uscire, fatevi una tisana: potete scegliere fra tiglio, passiflora, melissa, lavanda e arancia. In estate è ottima la menta, perché è un tonico e allo stesso tempo stabilizza l’umore.
Vi aiuteranno a gestire le tensioni quotidiane.

Essenze
Anche fare un bagno o una doccia calda col sale grosso, imbevuto di qualche goccia di queste essenze è un vero toccasana per sciogliere le tensioni emotive e ristabilire l’equilibrio energetico: lavanda, basilico, alloro, arancio amaro, limone, ylang ylang, pino mugo.
Basta prendere un barattolino di vetro, metterci il sale (uno o due cucchiai) e aggiungere tre/quattro gocce dell’olio essenziale scelto. Aspettate 10/15 minuti, in modo che il sale possa assorbire l’essenza e passatelo sul vostro corpo. Iniziate dal terzo occhio, poi scendete: spalle, collo, schiena, plesso solare, pancia, gambe, piedi, braccia, mani.
Potete farlo anche quando tornate a casa scarichi o stressati.

Fiori di Bach
Il rimedio più indicato in questi casi è Rock Rose. Una o due gocce al bisogno, sotto la lingua.

Affrontare persone dall’influenza opprimente
Immaginate che le persone con le quali dovete aver a che fare, siano separate da voi da uno spesso schermo di vetro. Potrete vederle e sentirle, ma il loro magnetismo non vi arriverà. Visualizzate il vetro finché non vi sembrerà quasi tangibile.

Metodo della bolla
Se avvertite ansia o malessere, immaginate di trovarvi all’interno di una bolla trasparente. Potete vedere le persone, l’ambiente, interagire con gli altri, ma sarete schermati. Se il malessere è accentuato, immaginate che la bolla emani una luce bianco/gialla brillante, in grado di ripulire ogni energia bassa.
 
Schermarsi da persone che assorbono vitalità
Incrociate le dita e appoggiate le mani sul plesso solare, tenendo i gomiti premuti sui fianchi. I piedi, sono uniti, a terra. Nessun magnetismo uscirà da voi, in questa posizione.

Difendersi da sguardi malevoli
Guardate il punto situato alla base superiore del naso, tra le sopracciglia. L’antagonista distoglierà lo sguardo.

Se desideri imparare altri metodi per riequilibrare la tua energia o gestire al meglio le tue capacità, contattami privatamente cliccando sul simbolo “della bustina”, in alto a destra. Valuteremo assieme la situazione.


Supporta il mio sito!

+ Non ci sono ancora commenti

Aggiungi il tuo commento